Loading...

Come fare la confettura di uva fragola a casa

preparare  marmellata uva fragolaQuella di uva fragola (detta anche uva americana) è una confettura molto profumata e dal gradevole sapore dolce ma – allo stesso tempo – leggermente acidulo, dato proprio dalla particolare varietà di uva utilizzata.

Molto semplice da preparare, questa confettura è perfetta sia spalmata su pane, biscotti o fette biscottate, sia impiegata per farcire crostate e vari tipi di torte morbide.

Ecco tutto ciò che vi occorre sapere per realizzare a casa una confettura di uva fragola davvero deliziosa.

La ricetta

Ingredienti

  • 1 kg di uva fragola
  • 400 g di zucchero semolato
  • succo di ½ limone
  • ½ bicchiere di acqua

Come accennato all’inizio dell’articolo, l’uva fragola è una tipologia di uva estremamente interessante, caratterizzata da un sapore tendenzialmente dolce, ma con una nota acidula, ed un aroma che ricorda quello della fragola.

Procedimento

Cominciate la preparazione staccando ad uno ad uno gli acini di uva fragola dal raspo e lavandoli bene sotto acqua fresca corrente.

Poi, trasferiteli in una capiente casseruola e bagnateli con ½ bicchiere d‘acqua.

Mettete la casseruola fuoco e portate a bollore il composto di uva fragola e acqua.

Lasciate cuocere per 25-30 minuti o fin quando gli acini d’uva non cominceranno a disfarsi. Durante la cottura, mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, così che il composto non si attacchi al fondo della casseruola.

Passate il composto ottenuto in un passaverdure e, se necessario, filtratelo attraverso un colino a maglie fitte, in modo da trattenere gli eventuali residui di bucce e vinaccioli.

Ponete su una bilancia da cucina la casseruola che userete per cuocere la confettura e annotate il peso del recipiente vuoto.

Versate all’interno della casseruola l’uva fragola che avete appena fatto bollire ed annotatevi nuovamente il peso. Quindi, per sapere quanto pesa la sola polpa di uva, è sufficiente che sottraiate al peso di casseruola+uva quello della sola casseruola (la polpa d’uva dovrebbe avere un peso compreso tra gli 800 g e gli 850 g).

Al composto di uva aggiungete lo zucchero semolato e il succo di ½ limone (precedentemente filtrato).

Fate bollire il tutto, a fuoco medio, per almeno 40 minuti. Se necessario, durante la cottura eliminate – con l’aiuto di una schiumarola (ovvero un mestolo forato) – la schiuma che potrebbe formarsi sulla superficie del composto.

Quindi, assicuratevi che la confettura abbia acquisito la giusta densità: fatene cadere una goccia su un piattino freddo e controllate che questa appaia gelatinosa, non scivoli sul piattino e risulti, quindi, piuttosto appiccicosa.

Unite la pectina ed amalgamatela bene a tutti gli altri ingredienti, mescolando con un cucchiaio di legno. Dopo 2-3 minuti, spegnete il fuoco.

Trasferite la vostra confettura di uva fragola, ancora caldissima, in vasetti di vetro già sterilizzati e asciugati. Chiudete i vasetti con le apposite capsule e – per far sì che al loro interno si crei il vuoto – capovolgeteli e lasciateli in questa posizione fin quando la confettura non si sarà raffreddata del tutto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons