Loading...

Ciambelline dolci al Montepulciano

Quella che presentiamo oggi è una di quelle ricette che riporta indietro, ai tempi dei nonni ed anche prima, quando in casa ci si doveva “arrangiare” con quello che si aveva, senza troppe pretese.

È da queste condizione che nasce buona parte della cucina italiana, quella più genuina, quella delle campagne.

Olio, farina, vino e zucchero, questi sono i quattro semplici ingredienti che vanno a formare i tarallucci o ciambelline al Montepulciano, sfiziosi dolci che ci portano tra le colline abruzzesi.

Sono dei biscotti che profumano di autunno, ma sono ottimi in qualunque momento dell’anno per accompagnare un bicchiere di vino o concludere un pasto.

Ingredienti:

  • 2 bicchieri da vino di Montepulciano (abruzzese ovviamente);
  • 2 bicchieri da vino di olio;
  • Tra gli 800 ed i 900 gr di farina di grano tenero Solina;
  • Sale q.b.

Essendo una ricetta della nonna, le dosi sono spesso subordinate a “quanto ne raccoglie” per questo non possiamo dare una dose precisa per quanto riguarda la farina.

La ricetta originale prevede anche semi di anice o di finocchio, ma se ne trovano anche diverse varianti senza, quindi lasciamo a voi la scelta del loro impiego.

Procedimento

Prendiamo una ciotola e mescoliamo prima i due liquidi con lo zucchero fin quando i tre ingredienti non saranno ben amalgamati, iniziamo ad aggiungere un po’ alla volta la farina facendo attenzione ad evitare il formarsi dei grumi, aggiungiamo anche il sale e se vogliamo i semi.

Possiamo mescolare inizialmente con una forchetta, fino a quando l’impasto non sarà abbastanza denso da poter usare le mani e la spianatoia.

È proprio questa la fase in cui dobbiamo prestare attenzione alla quantità di farina, la massa deve infatti mantenere una consistenza asciutta ma elastica.

Lasciamo riposare l’impasto nella ciotola o avvolto da pellicola per 40 minuti, terminato il tempo di posa possiamo creare i nostri deliziosi taralli o ciambelline.

Dobbiamo formare dei tubicini di circa 10 cm, e chiuderli alle estremità per formare le ciambelline. Passiamoli poi, solo su un lato, sullo zucchero che avremo versato in un piattino.

Possiamo ora infornare in forno già caldo a 180 gradi fin quando i biscotti non avranno raggiunto una colorazione dorata.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons