Loading...

Cioccolato plastico e pasta di zucchero: differenze

Quella del cake design non è solo una moda, ma una vera e propria arte. Basta guardare alcune torte per rimanere incantati dalla bellezza e dalla particolarità dei dettagli di quelle che oramai sono le protagoniste della festa.

Le industrie alimentari hanno cercato di inventare e migliorare alcuni ingredienti per creare queste opere. Tuttavia i più usati in pasticceria sono il cioccolato plastico e la pasta di zucchero che potrebbero sembrare similari, ma sono molto diverse.

Le differenze risiedono, infatti, nel sapore e nella sensazione al taglio e alla degustazione, nella tenuta e nella difficoltà di lavorazione, ma soprattutto per le materie prime con cui vengono create.

Altro dettaglio per la scelta è la tipologia di decorazione che dobbiamo andare a creare, per cui uno dei due elementi si presta meglio. Andiamo insieme a vedere quali sono le principali differenze, in modo che potrai scegliere bene se volessi cimentarti nel loro utilizzo.

Il cioccolato plastico

Il cioccolato plastico non è altro che del cioccolato che viene lavorato con del glucosio. Questo gli conferisce una consistenza malleabile e morbida, adatta ad essere lavorata anche in piccole dosi.

Si possono utilizzare varie tipologie di cioccolato, come quello bianco o fondente oppure si può colorare la base bianca con dei coloranti alimentari preferibilmente in gel. La lavorazione industriale è complicata, ma è possibile prepararlo anche in casa.

Risulta modellabile e morbido, per cui ha una resistenza alle temperature calde non molto alta. Va lavorato con una buona manualità e velocemente, e per la stesura si usano fogli di carta o acetato; ottimo per le piccole decorazioni, mentre lo sconsigliamo per la copertura.

La pasta di zucchero

Secondo la definizione tecnica il suo nome è glassa fondente ed è una pasta modellabile formata principalmente da zucchero e acqua con l’aggiunta di un elemento che doni elasticità, come il glucosio o la gelatina.

Sul mercato la troviamo nei colori basilari, ma se la si acquista bianca è possibile personalizzare la gradazione di colore con coloranti alimentari a base di gel che vanno letteralmente impastati con l’aiuto dello zucchero a velo.

Abbastanza dura e resistente è ideale da stendere per coprire le superfici ampie e per creare personaggi e forme piuttosto grandi e poco sottili. Il tutto ricorrendo all’aiuto del mattarello apposito in silicone e di punte e stampini.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons