Loading...

Pavlova: origini e ricetta

La pavlova è un dessert dalle dubbiose origini: Nuova Zelanda e Australia, infatti, rivendicano da sempre la creazione di questo dolce. 

Non tutti sanno, però, che questo dolce nacque negli anni ’20 in seguito ad una tournée della famosissima ballerina russa Anna Pavlova.

Questo dessert dall’aspetto inconfondibile presenta una torta di meringa impreziosita da panna fresca e frutta.

Gli ingredienti di questa torta vanno proprio a rappresentare la delicatezzal’eleganza e la leggiadria della ballerina russa.

Il condimento di questa torta può variare a vostro piacimento, però la versione classica presenta una guarnizione formata da kiwifrutti di bosco e frutto della passione.

Insomma, la pavlova è tanto buona quanto versatile ed elegante.

Vediamo quindi come preparare questo dolce dedicato alla famosa ballerina Anna Pavlova.

Ingredienti

Per realizzare questo dessert, avremo bisogno di:

  • albumi;
  • 20g di amido di mais;
  • Estratto di vaniglia q.b.;
  • 200g di zucchero;
  • 10g di succo di limone;
  • 200g di panna fresca liquida;
  • 20g di zucchero a velo;
  • Kiwi, Lamponi, Mirtilli, Menta, Fragole, More, Ribes rosso q.b.;
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Cominciamo la preparazione della nostra torta preriscaldando il forno a 130°C in modalità statica.

Separiamo in una ciotola i tuorli dagli albumi e versiamo questi ultimi in una ciotola di una planetaria, azionandola a velocità medio-alta.

Una volta che gli albumi saranno diventati bianchi, cominciamo a versare gradualmente lo zucchero.

Una volta aggiunto tutto lo zucchero, incorporiamo il succo di limone e l’estratto di vaniglia.

Mescoliamo per qualche minuto con la planetaria fino ad ottenere una meringa densa e consistente.

Aggiungiamo l’amido di mais e mescoliamo il composto con una spatola dall’alto verso il basso, in maniera delicata.

Trasferiamo la nostra meringa su una leccarda ricoperta da carta forno e, con la spatola, andiamo a creare una sorta di collinetta scavata al centro e con i bordi ondulati.

Cuociamo in forno per 10 minuti a 130°C e per 50 minuti a 100°C.

Una volta terminata la cottura, lasciamo riposare la meringa nel forno con lo sportello chiuso per minimo 2 ore.

Nel frattempo occupiamoci del condimento: tagliamo i kiwi e le fragole in quarti e mettiamoli da parte.

Andiamo a creare in una ciotola a parte la panna montata: uniamo, quindi, la panna liquida allo zucchero a velo e mondiamo con una frusta elettrica.

La nostra pavlova è pronta per essere farcita.

Rompiamo delicatamente la parte superiore della meringa allargando la cavità.

Riempiamo quindi quest’ultima con la panna montata e concludiamo decorando la superficie con della frutta fresca e qualche foglia di menta.

Una spolverata di zucchero a velo e la vostra pavlova è pronta a far danzare le papille gustative dei vostri ospiti!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons