Loading...

Speciale Frappe: la ricetta napoletana

Sono molti i dolci che non possono assolutamente mancare a Carnevale. Fra questi ce n’è uno molto famoso, diffuso in tutta Italia: stiamo parlando delle frappe, conosciute anche con il nome di chiacchiere.

Nonostante questo dolce venga cucinato in tutta la Nazione, sembra che la ricetta originale sia quella della tradizione culinaria partenopea. Ebbene sì, oltre al primato della pizza, Napoli può vantare anche quello delle frappe.

Per preparare questa delizia, che piace ai piccoli ma anche ai grandi, ci vogliono pochi e semplici ingredienti. Vediamo cosa ci occorre e come fare per prepararle.

Ingredienti

Le dosi che stiamo per vedere sono per 12 persone. Se volete un impasto maggiore, basta raddoppiare le quantità.

  • 300 g di farina;
  • 60 g di zucchero;
  • 2 uova;
  • 1 buccia di limone non trattato;
  • Olio d’oliva q.b. (per l’impasto);
  • Olio di semi q.b. (per friggere);
  • Sale q.b.;
  • Zucchero a velo a piacere.

Idea golosa: se volete rendere le vostre frappe ancora più invitanti, una volta fritte, potete ricoprirle con del cioccolato fuso. Basta far sciogliere del cioccolato fondente o al latte per poi farlo colare sulle frappe. Davvero eccezionale!

Procedimento

Mescolate in una ciotola la farina, lo zucchero, la scorza di limone, l’olio e il sale. Aggiungete poi le uova sbattute a parte ed amalgamate gli ingredienti per bene fino a quando l’impasto non apparirà liscio e morbido. Rivestitelo con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare per circa due ore.

Al termine della lievitazione, stendete per bene l’impasto su un piano infarinato, aiutandovi con un matterello. La sfoglia deve essere molto sottile. Dopodiché ritagliatela in tante strisce rettangolari con una rotella a zig zag. In alternativa potete usare un coltello.

Fate due piccoli tagli al centro della sfoglia. Questo passaggio è fondamentale per non far gonfiare la frappa. Immergete l’impasto nell’olio di semi che deve essere caldo, ma non bollente. Fatele friggere per bene (devono assumere un aspetto dorato).

Una volta cotte, scolatele aiutandovi con una schiumarola (o mestolo forato) e lasciatele raffreddare su un vassoio ricoperto di carta assorbente. Spolveratele con zucchero a velo a piacimento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons