Loading...

Cake pops: come prepararli a casa

ricetta-cake-popsResi celebri dal blog americano Bakerella, i cake pops sono sfiziosi e invitanti dolcetti che, per la loro forma, ricordano molto i lecca-lecca.

In realtà, però, si tratta di palline di torta, che, in genere, vengono ricoperte con cioccolato fuso e decorate nei modi più svariati.

I cake pops (che potete realizzare anche insieme ai vostri bambini!), oltre a poter essere gustati a merenda o come dessert di fine pasto, sono perfetti per le feste di compleanno ed anche come originale idea regalo, magari confezionati con carta trasparente chiusa con un nastrino colorato.

Ecco tutto ciò che dovete sapere per preparare al meglio dei golosissimi cake pops.

La ricetta dei cake pops

Ingredienti (per circa 30 cake pops)

  • 400 g di pan di Spagna (classico o al cacao)
  • 3-4 cucchiai di marmellata o confettura (del gusto che preferite)
  • 135 g di cioccolato fondente
  • 135 g di cioccolato al latte
  • 135 g di cioccolato bianco
  • decorazioni a piacere

Vi occorreranno, inoltre, degli stecchini di plastica per lecca-lecca o dei bastoncini di legno ed una spugna da fiorista o un pezzo di polistirolo (su cui infilzare i cake pops per farli asciugare).

Procedimento

Utilizzando semplicemente le vostre dita, sbriciolate all’interno di una ciotola capiente il pan di Spagna privandolo delle parti che, eventualmente, dovessero essere troppo secche.

Aggiungete, uno alla volta, i primi due cucchiai di marmellata o confettura e impastate il composto con le mani, in modo da amalgamare gli ingredienti.

Unite il terzo cucchiaio di marmellata e tornate ad impastare con le mani, fino ad ottenere un composto ben omogeneo e compatto ma, allo stesso tempo, ancora morbido, umido e, quindi, facile da modellare. Se non è necessario, non aggiungete il quarto cucchiaio di confettura, per evitare di rendere l’impasto troppo appiccicoso e difficile da lavorare.

Prelevate dalla ciotola una piccola quantità di composto e, usando i palmi delle mani, create una pallina grande all’incirca come una noce.

A mano a mano che sono pronte, adagiate le polpettine di torta su un vassoio rivestito con carta da forno.

Quindi, copritele con della pellicola trasparente e fatele raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora e mezza oppure in freezer per 15-20 minuti. Se decidete di porle in freezer, fate attenzione a non lasciarcele per più di 20 minuti: i cake pops, infatti, devono rassodarsi ma non congelarsi.

Rompete in pezzi piuttosto piccoli il cioccolato al latte, quello bianco e quello fondente, poneteli in tre ciotole distinte e fateli fondere in forno a microonde (in due fasi, ovvero mescolandoli a metà procedimento).

In alternativa, potete sciogliere i tre tipi di cioccolato a bagnomaria, ma fuori dal fuoco: metteteli in altrettanti pentolini immersi in acqua bollente e mescolate fino al completo scioglimento del cioccolato.

Estraete le palline di torta dal frigorifero o dal freezer e togliete la pellicola trasparente che vi avevate messo sopra. Prima di rivestirle con il cioccolato fuso, lasciatele per 5 minuti scoperte a temperatura ambiente.

Trascorsi i 5 minuti, è il momento di passare alla copertura dei vostri cake pops.

Immergete uno degli stecchini di plastica (o di legno) nel cioccolato fuso per circa 2 cm e, poi, inseritelo fino al centro della pallina di torta. Passare lo stecchino prima nel cioccolato aiuta a far sì che si fissi più saldamente al pan di Spagna.

Ora, tenendo il cake pop per lo stecchino, immergetelo verticalmente in uno dei tre tipi di cioccolato, assicurandovi che questo arrivi a coprire tutta la pallina, fino alla base dello stecchino.

Quindi, tiratelo fuori dal cioccolato e, facendolo roteare o scuotendolo molto delicatamente, lasciate colare il cioccolato in eccesso controllando, però, che sulla pallina non si creino spazi privi di copertura.

A questo punto potete occuparvi della decorazione, ad esempio utilizzando granella di mandorle o nocciole, scaglie di cioccolato, farina di cocco o codette colorate, oppure applicando decorazioni in pasta di zucchero (come fiorellini, cuori, stelle, fiocchetti…), oppure ancora realizzando piccoli disegni con pennarelli per alimenti…

Procedete allo stesso modo con gli altri cake pops, rivestendone alcuni con il cioccolato fondente, altri con il cioccolato al latte e i rimanenti con quello bianco. Quindi, decorateli a piacere.

A mano a mano che sono ricoperti e decorati, infilzate i cake pops nella spugna da fiorista (o nel polistirolo), avendo cura di porli un po’ distanziati l’uno dall’altro (abbastanza perché non si tocchino), e lasciateli asciugare per almeno 15 minuti a temperatura ambiente o, se volete una copertura di cioccolato più croccante, in frigorifero.

A questo punto, i vostri dolcetti sono pronti per essere confezionati (se pensate di regalarli) oppure serviti e gustati.

Sui cake pops…altri utili suggerimenti

Per il ripieno

Per la preparazione dei cake pops, al posto del pan di Spagna potete utilizzare molti altri tipi di paste dolci come, ad esempio, avanzi di muffin, plum cake, torte allo yogurt o ciambelle, ma anche avanzi di panettone (o pandoro o colomba) oppure merendine confezionate (come Kinder Brioss, Kinder Colazione Più…).

Anche la confettura, usata insieme alla torta sbriciolata per creare l’impasto dei cake pops, può essere sostituita con altri ingredienti, come Nutella (o un’altra crema spalmabile di cacao e nocciole), crema al burro, mascarpone, crema ganache, formaggio fresco (tipo Philadelphia) dolcificato con un po’ di zucchero…

Per la copertura e la decorazione

Le candy melts

In Italia, in genere la copertura dei cake pops viene realizzata, come descritto poco fa, con del cioccolato fuso ottenuto da semplici tavolette fatte a pezzi.

Ma, in realtà, la ricetta originale americana di questi dolcetti prevede che vengano impiegate le cosiddette candy melts, ovvero piccole pastiglie di cioccolato, disponibili sia bianche sia in altri colori, reperibili principalmente nei negozi specializzati in articoli per il cake design.

Per fondere le candy melts, ponetele in un recipiente (o più recipienti, se non sono tutte dello stesso colore) e scaldatele in forno a microonde, a potenza media, per circa 1 minuto.

Se, invece, volete farle sciogliere a bagnomaria, mettetele all’interno di sacchetti per alimenti (resistenti al calore), sempre dividendole per colore, e chiudete ciascun sacchetto con l’apposito laccetto.

Immergete i sacchetti in acqua bollente e lasciateli immersi fin quando le candy melts non si saranno sciolte completamente.

Quindi, trasferite il contenuto dei sacchetti in altrettante ciotoline e, se il composto dovesse risultare troppo denso, diluitelo con un po’ di latte (prima fatto intiepidire) o, cosa ancora migliore, di burro o margarina.

Se, inoltre, volete conferire alla copertura un gusto particolare, potete aggiungere alle candy melts fuse alcune gocce di aroma per dolci (disponibile in svariati gusti, dalla cannella ai frutti di bosco, dalla lavanda al caffè…).

Altre coperture per i cake pops

In alternativa al cioccolato fuso e alle candy melts, potete anche decidere di rivestire i vostri cake pops con altri tipi di copertura per dolci, come, ad esempio, pasta di zucchero, cioccolato plastico o marshmallow fondant.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons