Loading...

Zucchero invertito: cos’è e dove si compra

zucchero-invertitoUno degli ingredientiche vale davvero la pena usare in cucina per la preparazione di specifiche ricette è lo zucchero invertito.

Andiamo a vedere insieme con più precisione che cos’è, come si usa e in che modo si ottiene.

Che cos’è

Lo zucchero invertito è sostanzialmente una miscela di glucosio e fruttosio, ottenuta attraverso idrolisi catalizzata da acidi diluiti a partire dal saccarosio. In poche parole il saccarosio va a scomporsi nelle sue due componenti più semplici, ovvero il fruttosio e il saccarosio.

Dove viene usato

Naturalmente presente in alcuni frutti particolarmente dolci e nel miele, lo zucchero invertito viene usato soprattutto nelle aziende dolciarie, nelle catene di montaggio per la preparazione di marmellate e di altri prodotti di forno e pasticceria.

Come si prepara a casa

A differenza di quello che si pensa, lo zucchero invertito può essere tranquillamente preparato a casa partendo, semplicemente, da una soluzione composta da: zucchero normale, succo di limone, bicarbonato di sodio e acqua minerale. Vediamo adesso tutti i passaggi.

  1. La prima cosa da fare è prendere una pentola e versarci dentro lo zucchero, l’acqua e il succo di limone. Le quantità degli ingredienti dovranno essere press’a poco uguali.
  2. Fatto questo, posizionate la pentola su fuoco lento e fate arrivare la soluzione ad ebollizione.
  3. Provvedete a girare di tanto in tanto la soluzione con un cucchiaio per evitare che lo sciroppo si attacchi.
  4. Una volta giunta ad ebollizione, lasciate che la soluzione si raffreddi (dovrà raggiungere almeno i 50°C).
  5. A questo punto dovrete aggiungere qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio. Non spaventatevi se sulla superficie del composto si formerà uno strato schiumoso: è normale, scomparirà nel momento in cui lo zucchero si sarà raffreddato completamente.
  6. Quando lo zucchero invertito non presenterà più lo strato schiumoso, provvedete a versarlo in barattoli dotati di chiusure ermetiche.
  7. Conservateli successivamente in luoghi freschi, al riparo dal sole ed è fatta.

Come sostituirlo

Nel caso in cui l’idea di prepararlo a casa non vi entusiasma particolarmente e non avete avuto neppure la fortuna di trovarlo in qualche negozio, potete pur sempre sostituire l’ingrediente con il miele d’acacia, anche se comunque il sapore sarà leggermente (e logicamente) differente.

Perché questo nome

L’aggettivo che accompagna il nome si riferisce alle proprietà ottiche dello zucchero. Osservando un esperimento fatto in laboratorio, infatti, si potrà notare che la luce polarizzata che passa attraverso una soluzione di saccarosio tende ad essere deviata verso destra, mentre quando la stessa passa attraverso quella divisa in glucosio e fruttosio, si scinde e viene letteralmente deviata in maniera inversa cominciando a girare, dunque, verso sinistra.

Dove acquistarlo

Inutile dirvi che trovare lo zucchero invertito nel primo minimarket che vi trovate di fronte è praticamente impossibile. Il motivo è presto spiegato: generalmente, infatti, questo ingrediente viene utilizzato nelle grandi industrie dolciarie. Per cui, l’unica cosa che possiamo consigliarvi è cercare di reperire il prodotto direttamente online.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons