Loading...

Canditi misti: come farli in casa

Possono servire per la preparazione dei dolci natalizi o nella decorazione di torte, muffin ed altri dolcetti monoporzione, i canditi rappresentano un’aggiunta di gusto e colore alle nostre preparazioni. Una cuoca o un cuoco che si rispetti, non può non saperli fare in casa

La preparazione della frutta candita fai da te è molto semplice, servono pochi ingredienti e riusciremo in qualche minuto a creare delle “caramelle” di frutta che non avranno nulla da invidiare a quelle che si trovano in commercio, anzi, saranno ancora più gustose!

Armatevi quindi di zucchero e scegliete quale frutta (o anche verdura) candire, poi un modo per utilizzarli si troverà oppure potrete concederveli come dolcissimo spuntino.

Ingredienti

Per la frutta candita servono tre ingredinti semplicissimi:

  • Frutta (a vostra scelta);
  • Zucchero q.b.;
  • Acqua.

Procedimento

Prima di vedere i vari procedimenti da compiere per realizzare i canditi, è importante ricordare di quali strumenti avremo bisogno e soprattutto come miscelare in percentuale zucchero ed acqua, così da avere una glassa perfetta.

Serviranno: una ciotola in metallo (per contenere lo sciroppo di glucosio caldo) ed una griglia su cui poggiare le scorzette dei nostri frutti mentre le caramelleremo.

Il rapporto tra acqua e zucchero dovrà, invece, essere di circa 2 a 1, per cui per ogni litro d’acqua useremo 500 grammi di zucchero.

A questo punto possiamo vedere le fasi della preparazione:

  • Scegliamo attentamente i frutti di candire ed iniziamo a lavorarli per creare delle listarelle oppure dei dadini (a seconda dell’uso che ne faremo);
  • Lasciamo le scorzette tagliate in acqua per un giorno intero, in questo modo cominceranno a sfibrarsi leggermente e perderanno di acidità;
  • Tiriamo fuori le bucce dall’acqua e le mettiamo in un pentolino a scaldare dai 10 ai 15 minuti;
  • In un secondo pentolino mettiamo a sciogliere lo zucchero nell’acqua e, a questo punto, aggiungiamo anche le bucce, continuando la cottura dopo l’ebollizione per altri 30 minuti;
  • Una volta cotte e con l’aiuto di una pinza da cucina, prendete le bucce caramellate e passatele nello zucchero semolato, affinché esso aderisca esternamente;
  • Basterà ora farli raffreddare e riposare, prima di poter utilizzare i canditi per guarnire ogni dolce possibile.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons