Loading...

Ciambella alla panna: la ricetta da fare a csa

ciambella pannaOggi prepariamo una ciambella (o per chi preferisce un ciambellone) davvero particolare. Unisce infatti gli ingredienti della tradizione e li mescola però come non avevamo mai fatto prima.

Il risultato è una ciambella alla panna morbida e saporitissima, uno di quei dolci che pur essendo semplicissimi riescono a lasciare impressi nella memoria di chi li mangia un ricordo davvero piacevole.

Vediamo come si preparare, con la lista degli ingredienti e la ricetta passo passo, anche per chi con i dolci è un po’ imbranato.

Gli ingredienti

Per preparare il dolce di oggi, abbiamo bisogno di:

  • 250 grammi di farina di grano, rigorosamente 00;
  • 220 grammi di zucchero, semolato il più fine possibile;
  • 250 ml di panna fresca. Qualcuno dice che è possibile usare anche la panna vegetale. Noi vi possiamo garantire che non è un granché e che se è possibile si dovrebbe usare quella autentica;
  • 1 baccello di vaniglia;
  • 1 bustina di lievito;
  • Sale;
  • Zucchero a velo per la decorazione.

Una volta che avremo messo insieme tutti gli ingredienti, potremo procedere con la preparazione vera e propria. Pronti? Partiamo!

La preparazione

Mettiamo lo zucchero e le uova in una ciotola o planetaria di grandi dimensioni e cominciamo a lavorare il tutto con una frusta elettrica. Potremo fermarci solo quando il composto avrà incorporato aria, sarà diventato chiaro e anche un po’ spumoso.

Aggiungiamo i semi del baccello di vaniglia e la panna, sempre a filo, continuando a lavorare il composto con lo sbattitore elettrico a velocità medio-bassa. Una volta che il composto sarà diventato omogeneo, con l’aiuto di un setaccio, potremo aggiungere la farina. Continuiamo a lavorare con la frusta a velocità bassa e quando il composto sarà omogeneo (avrà la consistenza di una panna molto pesante), versiamolo nell’apposito stampo.

40 minuti in forno a 180° statici e il nostro dolce dovrebbe essere pronto. Possiamo controllare la temperatura con la solita tecnica dello stuzzicadenti: quando la cottura sarà davvero ultimata, potremo procedere con il tirare via la nostra ciambella dal forno.

Aspettiamo che si raffreddi e poi serviamola ai nostri commensali. Risultato incredibile eh?

Alla prossima ricetta su Troppodolce!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons