Loading...

Ciambellone all’acqua: la ricetta completa

ciambellone acquaIl ciambellone all’acqua è una delle ricette più strane di cui abbiamo sentito parlare. Si tratta infatti di una ricetta che vede eliminare quello che è un ingrediente classico di queste preparazioni, ovvero il latte, e sostituirlo con della semplicissima acqua.

Si tratta di un dolce che può essere già consumato così, oppure come base per farciture ulteriori per un piatto decisamente più ricco. Vediamo insieme come si prepara questo dolce, con la lista degli ingredienti completi, la procedura e anche la cottura.

Gli ingredienti

Per il nostro ciambellone all’acqua avremo bisogno di:

  • 250 grammi di farina 00;
  • 250 grammi di zucchero semolato fine;
  • 3 uova di medie dimensioni, a temperatura ambiente;
  • 150 ml di olio vegetale: vi consigliamo o quello d’oliva o quelli di semi di arachidi
  • 150 ml d’acqua: vi consigliamo di utilizzare l’acqua minerale, che non abbia cloro al suo interno;
  • 2 bustine di lievito per dolci;
  • 1 limone;
  • 1 bustina di vanillina.

Una volta che avremo messo insieme i nostri ingredienti, sarà giunto il momento di procedere con la preparazione.

La preparazione

Innanzitutto mettiamo sul tavolo da lavoro una ciotola molto capiente. Al suo interno apriamo le uova e aggiungiamo lo zucchero. Cominciamo a lavorare con una frusta elettrica, fino a quando avremo ottenuto un composto spumoso e chiaro. Aggiungiamo l’olio a filo e continuiamo a lavorare con la frusta.

Ora, con l’aiuto di un setaccio a maglie fine, aggiungiamo la farina e il lievito, per evitare che si formino grumi. Grattugiamo tutta la buccia di un limone, aggiungiamo anche la vanillina e mescoliamo bene.

Quando avremo ottenuto un composto omogeneo e spumoso, imburriamo il nostro stampo per bene, infariniamolo e versiamoci dentro il composto. Mettiamo in forno pre-riscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Dopo 40 minuti facciamo il test dello stuzzicadenti: se esce fuori dall’impasto asciutto, vuol dire che il nostro dolce sarà pronto.

Ora possiamo servirlo sia così, sia con una glassa, magari al limone. Aspettiamo che si raffreddi e serviamolo ai nostri commensali. Il figurone è decisamente assicurato.

Buon appetito e alla prossima ricetta su Tecnichef.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons