Loading...

Ciambellone con canditi: la nostra ricetta

Una ricetta che sa di Natale, un profumo che vi porterà immediatamente nel clima delle festività invernali, ma anche un gusto da leccarsi letteralmente i baffi.

Oggi prepareremo insieme un fantastico ciambellone con una dolce aggiunta di canditi al suo interno.

Questa torta semplice, ma gustosa è l’ideale per l’inzuppo mattutino in una bollente tazza di latte, il retrogusto aromatico dei canditi darà la dolcezza necessaria alla vostra colazione o sarà ottimo per un veloce spuntino goloso e ricco di energia.

L’impasto estremamente soffice si staccherà in batuffoli spugnosi e mangerete il vostro ciambellone con le mani, ancor prima che con la bocca, una sensazione piacevole che coinvolgerà i sensi a 360 gradi.

Vediamo come prepararlo.

Ingredienti

Per il nostro ciambellone con i canditi dobbiamo procurarci:

  • 350 grammi di farina 00;
  • 130 ml di latte fresco;
  • 120 grammi di zucchero semolato;
  • 80 grammi di burro;
  • 2 uova fresche;
  • 1 cubetto di lievito di birra;
  • 180 grammi di canditi;
  • Una bustina di vanillina;
  • Un pizzico di sale.

Procedimento

Mettiamo, come prima cosa, a scaldare il latte su un fornello e quando questo sarà diventato tiepido, sciogliamo al suo interno il panetto di lievito di birra. Poi facciamo fondere il burro a bagnomaria e lasciamolo raffreddare leggermente.

A parte, in un grande recipiente, uniamo la farina allo zucchero e alla vanillina, poi versiamo al centro di questo composto il lievito disciolto nel latte ed iniziamo a mescolare, continuando per alcuni minuti fino al raggiungimento di un composto omogeneo.

Aggiungiamo anche le due uova ed il burro (che prima avremo riscaldato portandolo a fusione) e mescoliamo con una forchetta.

Incorporiamo ora i canditi a pezzettini e versiamo il tutto in una seconda ciotola, dove lasceremo il composto a lievitare quasi due ore, in modo che cresca di volume (ciò può avvenire anche in forno a bassissima temperatura).

Quando sarà lievitato, estraiamo l’impasto dalla ciotola e con l’aiuto di un po’ di farina, iniziamo a lavorarlo, cercando di dargli la forma di una grossa ciambella; lo inseriamo quindi in uno stampo apposito e facciamo lievitare per una seconda volta per soli 40 minuti.

Inforniamo ora a 180 gradi e lasciamo cuocere per almeno 20-30 minuti, ma prima di sfornare ricordiamo la prova dello stecchino. Buon appetito!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons