Loading...

Come preparare la marmellata di prugne a casa: la guida completa

marmellata di prugne: ricettaOggi prepareremo un’altra delle nostre marmellate particolari, una di quelle che in genere non siamo abituati a vedere in casa, ma che possono costituire sicuramente un’ottima alternativa alle confetture più classiche, che dopo un po’ possono anche stancare.

Vediamo insieme come preparare la marmellata di prugne, una confettura sicuramente originale, dal gusto di frutta intenso, che può essere utilizzata non solo per essere consumata al cucchiaio, ma anche per farcire praticamente ogni tipo di dolce.

Vediamo insieme quali sono gli ingredienti necessari e qual è la procedura per portare a termine la ricetta di oggi. Si tratta di un dolce molto semplice, perfetto per chi sta muovendo i primi passi all’interno del mondo della pasticceria. Pronti? Si parte!

Ingredienti

Per preparare la nostra marmellata di prugne, avremo bisogno di:

  • Prugne, ben mature; circa 1 chilo e 300 grammi. Un terzo quasi è buccia e dunque rimarremo con circa 1 chilo di prugne in totale una volta sbucciate;
  • 650 grammi di zucchero semolato bianco. Più lo zucchero è stato semolato fine, più sarà facile da far sciogliere;
  • 1 limone, di cui utilizzeremo sia la buccia sia il succo, dunque scegliamone possibilmente uno biologico.

Una volta che avremo messo insieme la lista degli ingredienti sopra elencata, potremo procedere con la preparazione della marmellata.

Preparazione

Cominciamo con il pelare le prugne, cercando di non far rimanere la polpa attaccata alla buccia. Averle a temperatura ambiente può sicuramente aiutare in questa procedura. Mettiamole a scolare in uno scolapasta. Dopo circa 10 minuti trasferiamole in una pirofila molto capiente, all’interno della quale inseriremo lo zucchero e anche il succo del limone.

Mescoliamo con cura e facciamo riposare per circa 30 minuti.

Trasferiamo il tutto all’interno di una pentola dal fondo spesso e facciamo cuocere a fiamma molto bassa. Aggiungiamo la buccia di mezzo limone grattugiata.

Facciamo cuocere per almeno 1 ora, mescolando con un mestolo di legno. Una volta che si sarà addensata abbastanza, potremo trasferirla nei vasetti, per poi rovesciarli per creare il sottovuoto.

Buon appetito e alla prossima ricetta!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons