Loading...

Come preparare un’ottima lemon curd

ricetta lemon curdLa lemon curd, anche conosciuta come lemon cheese, è una deliziosa crema dolce il cui ingrediente principale è – come si intuisce chiaramente dal nome – il limone, di cui vengono usati sia il succo sia la scorza.

Tipica dei paesi anglosassoni, questa crema densa e profumata non solo è perfetta per farcire o guarnire torte e pasticcini, come i famosi scones inglesi, ma è ottima anche da gustare – magari in accompagnamento a una buona tazza di tè – semplicemente spalmata su fette di pane, fette biscottate o biscotti.

Ecco tutto ciò che vi occorre sapere per preparare a casa una lemon curd davvero squisita.

La ricetta

Ingredienti (per un vasetto di lemon curd)

  • 2 limoni non trattati
  • 100 g di zucchero semolato
  • 50 g di burro
  • 2 uova
  • un cucchiaio di amido di mais o fecola di patate

Procedimento

Per realizzare la lemon curd cominciate lavando sotto acqua corrente i limoni.

Una volta asciugati con un canovaccio pulito o con della carta assorbente, grattugiatene la scorza e raccogliete questa in una ciotola.

Servendovi dello spremiagrumi, estraete il succo dai limoni. Poi, filtratelo con un colino.

Nella ciotola in cui avete raccolto il succo filtrato aggiungete l’amido di mais (o la fecola di patate), precedentemente setacciato, e mescolate fin quando quest’ultimo non si sarà disciolto completamente.

Tagliate a tocchetti il burro, prima fatto ammorbidire a temperatura ambiente, e ponetelo in un pentolino con il fondo spesso. Mantenendo la fiamma bassa, fatelo sciogliere a bagnomaria.

Nel frattempo, rompete le uova, ponetele in piatto fondo o in una ciotola e, utilizzando una frusta a mano o una semplice forchetta, sbattetele energicamente.

Una volta che il burro si è fuso del tutto, unitevi lo zucchero semolato e mescolate con un cucchiaio, in modo da amalgamare per bene i due ingredienti.

Quindi, unite alla crema di burro e zucchero le uova sbattute e – continuando a mescolare con una frusta a mano o con un cucchiaio di legno – anche il succo dei limoni, nel quale avete sciolto l’amido di mais, e la scorza grattugiata.

Tenendo la fiamma molto bassa, fate addensare la vostra lemon curd. E’ importante che la fiamma sia bassa poiché, per evitare che l’uovo crei dei grumi, la crema non deve mai arrivare a bollore.

Proseguite la cottura a bagnomaria per altri 10-15 minuti o fin quando non notate che la lemon curd, da liquida che era, è divenuta più densa e consistente.

Una volta pronta, togliete la crema dal fuoco e, servendovi di un colino a maglie strette, setacciatela, in modo da trattenere la scorza di limone ed eliminare eventuali grumi formatisi durante la cottura.

Trasferite la vostra lemon curd, ancora calda, in un vasetto di vetro precedentemente sterilizzato e chiudete saldamente il vasetto con l’apposita capsula.

Dopo aver fatto raffreddare del tutto la crema, potete porre il barattolo in frigorifero.

Come conservare la lemon curd?

A differenza delle classiche marmellate e confetture, la lemon curd ha tempi di conservazione decisamente più brevi.

Una volta preparata, questa crema deve essere conservata in frigorifero ed è preferibile utilizzarla entro 7-10 giorni. Ecco perché è sempre meglio prepararla in quantità piuttosto ridotte.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons