Loading...

Come scegliere un cacao di qualità per la cioccolata fatta in casa

Come scegliere un cacao di qualità per la cioccolata fatta in casaQuando si ha voglia di cioccolato la cosa più semplice da fare è recarsi nella pasticceria o nel supermercato più vicino e comprarlo nel formato che più si preferisce: tavolette, barrette, praline e quant’altro.

Ma per i veri estimatori, non c’è soddisfazione più grande di quella di preparare in casa il cibo degli dei. Ma qual è il cacao migliore per la cioccolata fatta in casa?

La cioccolata fatta in casa

I chicchi di cacao

Per fare la cioccolata in casa si possono usare i chicchi di cacao oppure la polvere di cacao.

Ovviamente il primo metodo riguarda i più esperti, perché i chicchi di cacao, prima di essere trasformati in polvere, devono essere sottoposti a tostatura e sterilizzazione.Queste operazioni, per quantità ridotte, si possono fare tranquillamente utilizzando il forno di casa.

In ogni caso, fare il cioccolato con i chicchi di cacao richiede tempi più lunghi e una buona conoscenza tecnica. Infatti, se i chicchi non raggiungono il grado giusto di tostatura, la polvere di cacao che ne deriva non solo perde di aroma, ma può avere un gusto molto sgradevole.

Il cacao in polvere

I principianti possono preparare la loro cioccolata usando il cacao in polvere. Questo metodo è molto più semplice perché basta mescolare le dosi giuste di polvere di cacao, burro di cacao, zucchero e latte per ottenere una cioccolata buona e genuina.

Il cacao in polvere, dolce o amaro che sia, in genere, si acquista nei supermercati, ma per un prodotto di qualità superiore è bene rivolgersi alle pasticcerie, al Web, ai negozi specializzati oppure agli store di commercio equo e solidale.

I migliori cacao in commercio

Il segreto di una buona cioccolata fatta in casa è racchiuso nella qualità del cacao. In commercio esistono diverse varietà di cacao, ma quando si vuole una cioccolata di qualità, bisogna rivolgersi ai migliori. Eccone qualcuno.

Il cacao Cru

Appartengono alla categoria Cru alcuni cacao monorigine molto pregiati. Fra i tanti ricordiamo i cacao:

  • Madagascar. Si tratta di un cacao dal gusto molto equilibrato. Al sapore fruttato e fresco dei frutti di bosco, infatti, si associa un retrogusto di nocciole tostate.
  • Ghana. Questo cacao ha un gusto fruttato e al contempo robusto. Il suo colore può avere tutte le sfumature del marrone, dal marroncino chiaro al marrone scuro. Grazie al procedimento di tostatura, che per questo cacao è molto leggero, mantiene quasi inalterato il sapore del cacao grezzo.
  • Trinidad. E’ un cacao dal gusto fruttato e molto persistente. Le migliori qualità di cacao Trinidad provengono da Santa Severa di Trinidad e da Java.

Tra le qualità Cru in commercio, sono molto buoni i cacao in polvere Gran Cru Muzzi. Questi raffinati cacao possono essere acquistati anche online in confezioni molto di legno massello.

Criollo

Questa varietà di cacao è una delle più antiche. Il Criollo è amaro e, al contempo, molto aromatico. Considerata la scarsa produzione di questa varietà, nella preparazione del cioccolato il criollo è miscelato con altri tipi di cacao. E’ possibile acquistare il cacao criollo anche online. Il sito Feng-te.it, per esempio, lo vende a 58 euro al chilo.

Forastero

Il cacao Forastero ha un sapore molto marcato e persistente. Le sue origini sono amazzoniche, ma oggi è coltivato anche in Nigeria, Indonesia, Ghana, Malesia e Costa d’Avorio.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons