Loading...

Confettura di Arance: la Ricetta per farla a Casa

aranceQuando abbiamo a disposizione della buona frutta, la nostra preoccupazione principale è sicuramente quella riguardante la conservazione. Farne marmellata o confettura è sicuramente uno dei migliori modi per conservare la frutta, comprese le arance.

Oggi è proprio di questo che vi parleremo: come preparare una perfetta confettura di arance, che sarà di accompagnamento per le vostre colazioni o le vostre merende, o perché no, usata come farcitura di qualche buona torta.

Vediamo insieme come prepararla, come conservarla e poi come gustarla.

Gli ingredienti

Gli ingredienti di cui avremo bisogno per preparare la nostra marmellata di arance sono molto semplici:

  • 10 arance di media grandezza, se possibile da agricoltura biologica;
  • 2 limoni;
  • Zucchero.

Si tratta di ingredienti che spesso si hanno già in casa. Quando avremo tutto pronto sul nostro tavolo della cucina, potremo procedere con la preparazione vera e propria.

La preparazione

Cominciamo la nostra preparazione lavando per bene sia le arance che i limoni. Si tratta di un lavaggio che deve essere effettuato per bene, in quanto dovremo rimuovere ogni traccia di cera e paraffina, due elementi che vengono in genere utilizzati per far sembrare le arance e i limoni più lucidi e belli.

Pesiamo il tutto e scriviamolo su un foglio, dato che ci servirà dopo per calcolare lo zucchero.

Sbucciamo le arance e i limoni e conserviamo le bucce solo di 2–3 arance. Tagliamo il tutto a pezzi, rimuoviamo i semi. Tagliamo la parte bianca dalle bucce che abbiamo conservato e poi tagliamo il tutto a listarelle. Aggiungiamo il tutto in una ciotola, dove metteremo anche le polpe e acqua: l’acqua dovrà essere in quantità identica alle arance e ai limoni.

Lasciamo macerare il tutto in acqua per almeno 24 ore.

Una volta passata la giornata di macero, mettiamo il tutto a cuocere fino a quando la polpa non sarà completamente morbida. Aggiungiamo zucchero nella medesima quantità della polpa di arance e limoni. Continuiamo a far cuocere per almeno 20 minuti, dopodiché facciamo il test del piattino. Mettiamo mezzo cucchiaino di marmellata su un piatto di ceramica, facciamolo raffreddare e, nel caso in cui rimanga sul piatto anche dopo averlo capovolto, potremo spegnere il tutto e trasferire la nostra marmellata nei vasetti.

La nostra preparazione è pronta: buon appetito!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons