Loading...

Croccante alle mandorle: come farlo a casa

ricetta-croccante-mandorleIl croccante alle mandorle – originario dell’Italia meridionale ma ormai ampiamente conosciuto e apprezzato in tutta la penisola – è un dolce tipico del periodo natalizio.

Gli ingredienti che occorrono per prepararlo sono davvero pochi ed il procedimento da seguire è semplice e anche piuttosto veloce.

Ecco tutto ciò che vi occorre sapere per preparare a casa un delizioso croccante alle mandorle.

La ricetta

Ingredienti

  • 350 g di mandorle
  • 350 g di zucchero semolato
  • un cucchiaio di succo di limone
  • 1 limone o 1 arancia (facoltativi)

Procedimento

Cominciate la preparazione del croccante versando abbondante acqua in una casseruola e facendola scaldare.

Quando l’acqua arriva a bollore tuffatevi le mandorle, precedentemente sgusciate.

Dopo averle fatte sbollentare per un paio di minuti, scolatele. Quindi, potete utilizzarle grezze (cioè non pelate) o, se preferite, potete privarle della pellicina marrone che le riveste.

Asciugatele per bene, tamponandole con della carta assorbente.

Poi, disponetele su una teglia rivestita con carta da forno e mettetele per appena 4-5 minuti in forno caldo a 180°C, così che si tostino ma non si scuriscano.

In una casseruola versate lo zucchero semolato e aggiungete un cucchiaio di succo di limone e due cucchiai di acqua.

Fate sciogliere lo zucchero a fuoco dolce, mescolandolo di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

Nel frattempo, tritate grossolanamente a coltello metà delle mandorle. In alternativa, potete omettere questo passaggio e realizzare il croccante con sole mandorle intere.

Quando lo zucchero è pronto, ovvero si è sciolto del tutto ed ha assunto un bel colore dorato, spegnete il fuoco.

Trasferite le mandorle nella casseruola e, sempre usando un cucchiaio di legno, girate il tutto per amalgamare bene le mandorle allo zucchero fuso.

Versate il composto su un piano di marmo unto d’olio oppure in un’ampia teglia rivestita con carta da forno o carta oleata.

Servendovi di una spatola unta o della lama di un coltello (anch’essa unta), smuovete, raccogliete, stendete e livellate il croccante alle mandorle, fino a dargli una forma regolare ed uno spessore uniforme. Dovrete ottenere un grande rettangolo con spessore di circa 1 cm.

Poi, per livellare ulteriormente il croccante nonché per conferirgli una gradevole nota agrumata, potete strofinare la sua superficie con un’arancia o un limone interi.

Senza attendere che il croccante si raffreddi e, di conseguenza, si solidifichi del tutto, tagliatelo in losanghe, quadrati o barrette, utilizzando un coltello con lama liscia e ben affilata.

A questo punto, una volta fatto indurire completamente, il vostro croccante alle mandorle è pronto per essere gustato.

Come conservare il croccante alle mandorle?

Una volta preparato e diviso a pezzi, il croccante alle mandorle mantiene intatti gusto e consistenza per qualche tempo, a patto che venga conservato in maniera corretta.

Se volete conservare il croccante alle mandorle in modo ottimale, il consiglio è – innanzi tutto – quello di avvolgere i singoli pezzi in carta stagnola e di porli all’interno di una scatola di latta o di un vaso di vetro a chiusura ermetica.

Quindi, per evitare che lo zucchero caramellato si ammorbidisca e diventi appiccicoso, è molto importante che teniate il contenitore in un luogo fresco e asciutto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons