Loading...

Denti sani e bianchi con il cioccolato

Denti sani e bianchi con il cioccolatoQuante rivincite si sta prendendo il cioccolato negli ultimi tempi.

Da alimento accusato di fare ingrassare e di provocare terribili malattie, il cioccolato si è trasformato in un eccellente alleato di diete e salute.

Da nemico acerrimo dei denti, il cibo degli dei, è diventato un ottimo anti-carie e uno sbiancante naturale.

Questo, almeno, è quanto affermano all’unisono esimi odontoiatri italiani e americani.

Cioccolato amico dei denti

Non è la prima volta che si parla del cioccolato come un grande amico dei denti.

Qualche giorno fa la dottoressa italiana Antonella Polimeni, Presidente del Collegio Nazionale dei Docenti Universitari di Odontoiatria, aveva già evidenziato che il cioccolato, o meglio il cacao amaro, contiene molte sostanze antibatteriche che impediscono la formazione della placca dentaria.

Il cioccolato fondente puro, ha spiegato la Polimeni, è ricco di antibiotici naturali che inibiscono l’azione dello Streptococcus mutans, il batterio responsabile della formazione del glucano. Il glucano è la sostanza vischiosa attraverso la quale i germi si attaccano ai denti per formare la placca.

Questo è il primo passo che porta alla trasformazione degli zuccheri ingeriti con l’alimentazione, negli acidi responsabili della corrosione dello smalto e, quindi, della carie.

Denti bianchi con il cioccolato

Anche Harold Kats, uno stimato odontoiatra che abita nella Contea di Los Angeles, esattamente a Beverly Hills, è pronto a giurare che il cioccolato rende i denti più bianchi e, quindi, più sani.

Oggetto dello studio del dottore non è stato solo il cioccolato, ma altri alimenti quali fragole, tè verde, pere, mele, formaggi, nocciole e noci.

Carie e cioccolato

Per sbiancare i denti bisogna consumare cioccolato rigorosamente fondente, almeno all’80%, di ottima qualità. Il cioccolato al latte è assolutamente da evitare perché, contenendo latte e zucchero, può provocare fastidiose alitosi.

A provocare problemi ai denti, infatti, non è il cacao, ma gli zuccheri contenuti nel cioccolato. Spiega l’odontoiatra sul quotidiano online Daily Mail, il cioccolato fondente contiene una percentuale altissima di teobromina, un alcaloide che somma alle altre sue note capacità, anche quelle di sbiancare i denti e rinforzare lo smalto.

Le regole

Il dottor Kats consiglia di consumare un pezzo di cioccolato appena ci si sveglia al mattino. La teoria di Kats si basa sulla convinzione che mangiare cioccolato fondente prima di qualsiasi altro alimento, aiuta a eliminare la placca che si accumula sui denti durante la notte. In pratica tossine, acidi, placca e altri elementi nocivi sono tutti catturati dai grassi contenuti nel cioccolato, al resto ci pensa la teobromina.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons