Loading...

Dolci: i segreti per una stratificazione perfetta

Una delle missioni impossibili nella preparazione dei dolci fatti in casa è rappresentata dalla stratificazione delle torte, un processo difficile da realizzare senza l’uso di strumenti professionali ma in fin dei conti nemmeno impossibile.

Nella guida che segue scopriremo i segreti per una torta non solo buona ma anche scenografica che non ricordi la Torre di Pisa ma un grattacielo di cento piani nel cuore di Manhattan.

Progettare e pianificare

Bisogna, più che essere pasticceri, mettersi nei panni di un architetto o un ingegnere ed avere in mente, ancor prima di iniziare la preparazione, uno schema preciso da replicare fedelmente con creme e pan di spagna.

Questo vi aiuterà non solo a far si che la struttura risulti precisa e stabile ma anche ad avere un gusto complessivo bilanciato e variegato.

Scegliete attentamente quali ingredienti usare, quale forma dare e come operare; solo a questo punto potrete mettervi all’opera.

Questione di spessori e consistenze

Tutti i dischi o i quadrati che realizzerete a partire dal pan di spagna che avete a disposizione devono avere una forma ed uno spesso identico l’uno dall’altro.

Per questo motivo è raccomandabile usare un lungo coltello seghettato che permetta un taglio netto ed uniforme.

Una volta ottenuti i piani solidi passiamo ora alla scelta delle creme; in questo caso il gusto è lasciato alla libera interpretazione del pasticcere ma la disposizione deve seguire criteri ben specifici, è fondamentale infatti usare quelle più dense e pesanti alla base e quelle meno nei piani superiori affinché la struttura non collassi su se stessa.

Un consiglio extra è quello di non eccedere nel bagnare il pan di spagna altrimenti potrebbe non essere in grado di sostenere il peso sopra di sé.

Calma e sangue freddo

Sono due ingredienti che vi serviranno sicuramente visto che si tratta di un lavoro di fino che quindi richiede delle tempistiche abbastanza allargate.

Se avete poco tempo a disposizione o siete di fretta è inutile anche tentare; gli strati vanno posizionati con calma ed accurata precisione e spesso le creme vanno fatte riposare prima di poter assemblare la nostra torre.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons