Loading...

Glassa di Zucchero per Cassata Siciliana: la Ricetta

cassatasicilianaIl nome cassata siciliana ha origine antiche. Deriva dall’arabo “qas’at’ ovvero “bacinella”. Un’altra possibilità è che il nome derivi dalla parola latina “caseum” quindi “formaggio”.

Il nome ci suggerisce due fattori importanti che fanno della cassata un dolce famosissimo: la forma a cupola e il ripieno a base di formaggio (ricotta di pecora). Per la cassata pan di spagna, canditi, ricotta, zucchero e pasta di mandorle sono ingredienti base. Esistono un gran numero di varianti del dolce, le più conosciute sono la catanese, la palermitana, la nissena e la trapanese. Oggi vi proporremo le ricette per la glassa senza troppo pensare alla caratterizzazione geografica.

La glassa e la ghiaccia reale

Si possono utilizzare due tipi di glasse per la cassata siciliana, una per l’intero dolce, l’altra per le eventuali decorazioni. La glassa per ricoprire il dolce è più fluida e delicata, la ghiaccia invece tende ad indurirsi maggiormente ed è utilizzata, appunto, per decorare dolci e creare divertenti ricami, scritte o guarnizioni di qualsiasi tipo. Con la glassa potete sbizzarrire la vostra fantasia!

Ingredienti

Per la glassa di copertura (per una cassata media):

  • 100 g di zucchero a velo;
  • Acqua.

La quantità d’acqua deve essere commisurata allo zucchero, quando vi accorgerete che la glassa rimane piuttosto densa ma comunque fluida siete al punto giusto. Girate gli ingredienti fino a quando zucchero e acqua non si saranno mescolati perfettamente. Una volta preparata la glassa mettetela in un pentolino e portate il composto a bollore a fuoco basso. Quando la glassa sarà diventata trasparente potrete spegnere la fiamma.  La glassa va versata ancora calda poiché diventa solida in poco tempo. Potete usare una spatola per dolci per guarnire e coprire tutti i punti. Per la glassa potete raddoppiare le dosi al bisogno.

Per la glassa reale per le decorazioni (per una cassata media):

  • 50 g di zucchero a velo;
  • Albume;
  • Succo di limone.

Anche in questo caso le quantità devono essere commisurate allo zucchero. Aggiungete l’albume leggermente montato e il succo di limone allo zucchero a velo. Mescolate fino a raggiungere una consistenza fluida ma compatta. Ora potete decorare a piacimento la vostra cassata, ma anche qualsiasi altro dolce! Vi consigliamo di lasciar raffreddare un po’ la glassa di copertura per renderla compatta e resistente ed evitare cosí che la ghiaccia scivoli via sulla glassa e faccia crollare rovinosamente le vostre decorazioni. Anche per la ghiaccia potete raddoppiare le dosi al bisogno.

Ora conoscete qualche cenno storico sulla cassata e le ricette per due tipi di glassa. Buon divertimento!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons