Loading...

Graffe napoletane con patate: la ricetta

graffeLa ricetta delle graffe è una delle più golose del panorama culinario partenopeo. Si tratta di piccoli dolcetti fritti e ricoperti di zucchero che molto ricordano i krapfen tedeschi da cui sembra abbiano origine.

Sono veramente molto semplici da preparare, anche se i tempi di realizzazione sono abbastanza lunghi a causa della lievitazione necessaria per ottenere un prodotto morbido e soffice.

Ecco la ricetta.

Ingredienti

  • 2 patate medie;
  • 250 ml di acqua tiepida;
  • 250 ml di latte;
  • 400 g di farina 00;
  • 400 g di farina manitoba;
  • 2 uova;
  • 1/2 cubetto di lievito;
  • Un pizzico di sale;
  • 100 g di burro;
  • La buccia di 1 limone non trattato;
  • 1 litro di olio di semi di arachide;
  • 100 g di zucchero più un piccolo quantitativo per guarnire.

Preparazione

Sbucciamo e lessiamo le patate e, una volta cotte, schiacciamole con una forchetta. Versiamo le farine a fontana in una spianatoia e aggiungiamo, al centro, le uova, lo zucchero, le patate e la scorza di limone grattugiata.

Sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida e teniamolo da parte. Iniziamo ad impastare gli ingredienti, poi aggiungiamo anche il burro tenuto a temperatura ambiente, tagliato a tocchetti, e il latte.

Lavoriamo gli ingredienti per qualche minuto, poi aggiungiamo l’acqua con il lievito e un pizzico di sale. Continuiamo ad ammassare fino a formare un panetto liscio e morbido. Lo posizioniamo dentro una ciotola coperta con della pellicola trasparente e un panno di lana e lo lasciamo a riposare in un luogo caldo e asciutto. La levitazione dovrà durare minimo 3 ore e l’impasto dovrà raddoppiare il suo volume.

Una volta lievitato, trasferiamo l’impasto sulla spianatoia e stendiamolo con un matterello fino ad ottenere una sfoglia di circa 1, 5 cm di spessore. Prendiamo due formine per biscotti, una di circa 5 cm di diametro, per ricavare le graffe dalla sfoglia, e una di 2 cm, per fare un buco centrale.

Mettiamo a scaldare l’olio e, appena pronto, tuffiamoci le graffe e poi scoliamole su della carta assorbente. Ancora calde passiamole dello zucchero semolato e facciamolo aderire bene dappertutto.

Ora le graffe sono pronte per essere servite ai nostri bambini.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons