Loading...

Graffe napoletane senza patate: la ricetta

graffe-napoletane-senza-patateLe graffe napoletane sono delle ciambelline di impasto dolce fritte in abbondante olio di semi e poi ricoperte di zucchero semolato.

Dei dolcetti davvero irresistibili come lo sono, d’altronde, tutti i dolci napoletani. Le graffe andranno sicuramente a ruba se preparati per una merenda di bambini.

Ma vediamo come realizzarle.

Ingredienti

  • 2 uova;
  • 250 ml di acqua tiepida;
  • 250 ml di latte;
  • 500 g di farina 00;
  • 500 g di farina manitoba;
  • 1 cubetto di lievito;
  • Un pizzico di sale;
  • 100 g di burro;
  • la buccia di 1 limone non trattato;
  • 1 litro di olio di semi di arachide;
  • 100 g di zucchero + un piccolo quantitativo per guarnire.

Preparazione

In una spianatoia disponiamo le farine a fontana dopo averle accuratamente setacciate. In una ciotola versiamo l’acqua tiepida e il lievito, muoviamolo con l’aiuto di una forchetta in modo da scioglierlo completamente.

Al centro della farina disponiamo le uova e lo zucchero e sbattiamoli con una forchetta. Aggiungiamo anche il latte e iniziamo ad unire anche la farina, pian piano. Uniamo anche il burro e la scorza del limone e continuiamo a mescolare. La massa adesso sarà abbastanza granulosa, quindi aggiungiamo l’acqua con il lievito in modo da ottenere un panetto molto morbido. Continuiamo a lavorare l’impasto aggiungendo anche un pizzico di sale.

Mettiamo il panetto dentro una ciotola coperta dalla pellicola trasparente e una pezza di lana e lasciamolo lievitare per circa 4 ore in un luogo asciutto e non ventilato. L’impasto dovrà raddoppiare di volume per essere pronto.

Quando il panetto sarà lievitato perfettamente, rovesciamolo di nuovo sulla spianatoia e lavoriamolo per qualche secondo. Con l’aiuto di un matterello stendiamo una sfoglia di circa 1 centimetro e 1/2 da cui ricaveremo dei cerchi di circa 5 centimetri di diametro. Possiamo aiutarci con una formina da biscotti dello stesso diametro e con una più piccola per fare il buco centrale.

Disponiamole su una teglia ricoperte di carta forno e lasciamole a lievitare ancora 30 minuti. Versiamo l’olio di semi in una padella larga e facciamolo scaldare. Appena pronto, tuffiamoci le graffe aspettando che si dorino da un lato e poi dall’altro.

Togliamole dall’olio e mettiamole a scolare per qualche minuto su un vassoio ricoperto da carta assorbente. Ancora molto calde passiamole nello zucchero e facciamolo aderire bene alle graffe. Ora possiamo disporle su un vassoio da portata pronte per essere gustate.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons