Loading...

I confetti: storia, guida e informazioni

confetti-cioccolatoI confetti, piccole creazioni culinarie dolci, sono uno dei prodotti che con il passare del tempo sono diventati parte integrante delle tradizioni nuziali e non solo.

La storia

La loro nascita è di difficile collocazione temporale. Andando indietro nella storia possiamo trovare diversi accenni sui confetti in molti scritti di autori italiani.

Il confetto alla sua nascita non era nella forma in cui lo conosciamo adesso. Secondo gli storici infatti in principio si intendeva semplicemente un preparato medico ricoperto da qualcosa di dolce che potesse renderlo più gradevole a chi doveva mangiarlo.

Al 1200 risalgono invece le prime prove, tramandate a noi attraverso gli scritti, che il confetto era rappresentato da un frutto secco, quale ad esempio la mandorla, che veniva ricoperta di miele ed era assai gradita e utilizzata per eventi importanti.

Successivamente con l’inizio dei primi commerci di zucchero, nel 1400 circa, il miele venne sostituito. La prima produzione importante di confetti iniziò dopo tale data a Sulmona ed è tuttora una delle più pregiate grazie all’utilizzo di prodotti di qualità e alla particolare attenzione che si dedica alla forma dello stesso, che dev’essere tanto levigata quanto la porcellana.

Quando si consumano i confetti

L’utilizzo del confetto è ormai tradizione in cerimonie importanti come matrimoni, nascite, battesimi, cresime e feste di laurea . Al confetto è assegnato un ruolo importante, infatti oltre che essere un ringraziamento rivolto all’invitato è un segno di buon auspicio. Con particolare riferimento al matrimonio è consuetudine mettere 5 confetti in ogni confezione (bomboniera) che verrà distribuita dagli sposi agli invitati come segno di ringraziamento.

I 5 confetti simboleggiano le qualità che gli sposi si augurano di avere dalla loro unione: salute, fertilità, longevità, felicità e ricchezza. E’ data molta importanza anche al numero dispari dei confetti; il 5 infatti è un numero indivisibile così come dovrebbe essere l’unione degli sposi.

Secondo tradizione i confetti nuziali devono essere bianchi e alla mandorla, anche se il colore può essere scelto a discrezione degli sposi. Oggi troviamo diverse varianti del confetto con i più svariati colori e ripieni che vanno dal classico cioccolato alle creme e ai liquori, per tutti i gusti.

Il confetto giusto per l’occasione giusta

Sempre con riferimento al matrimonio, lunga è la tradizione dei confetti legati ad ogni anniversario che la coppia raggiunge:

Confetti Rosa per il primo anno – Nozze di Cotone

Confetti Fucsia per i 5 anni – Nozze di Seta

Confetti Gialli per i 10 anni – Nozze di Stagno

Confetti Beige per i 15 anni – Nozze di Porcellana

Confetti Luce per i 20 anni – Nozze di Cristallo

Confetti Argento per i 25 anni – Nozze d’Argento

Confetti Mare per i 30 anni – Nozze di Perle

Confetti Verdi per i 40 anni – Nozze di Smeraldo

Confetti Rossi per i 45 anni – Nozze di Rubino

Confetti Oro per i 50 anni – Nozze d’Oro

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons