Loading...

Latte fritto genovese: la ricetta

Oggi parleremo di un dolce genovese davvero gustoso e saporito, unico nel suo genere: il latte dolce fritto fa parte del tipico fritto misto della cucina ligure. Può essere mangiato assieme agli altri fritti tipici oppure essere gustato separatamente al posto del dolce.

Si tratta di un piatto piuttosto calorico, trattandosi di latte fritto, ma di certo non ti pentirai di averlo assaggiato.

Vediamo ora quali sono gli ingredienti di cui avrai bisogno per preparare questo fantastico piatto.

Ingredienti

Ecco gli ingredienti di cui avrai bisogno:

  • 1 l di latte;
  • 120 g di farina 00;
  • 4 uova;
  • 120 g di zucchero;
  • Buccia di mezzo limone bio non trattato;
  • 100 g di pan grattato;
  • Olio da frittura;
  • Zucchero a velo q.b.

Vediamo ora il procedimento per preparare i fritti di latte alla genovese.

Procedimento

Prima di tutto bisogna bollire brevemente il latte senza esagerare (evita di bollirlo troppo), il latte va poi versato lentamente in un’ampia ciotola assieme alla farina. Bisogna mescolare il tutto per bene col mestolo di legno evitando di lasciare grumi.

Procedi sbattendo i tuorli delle uova insieme allo zucchero e incorporali piano piano al composto, facendo sempre attenzione a non creare grumi. Lascia cuocere a fuoco tenue per una mezz’ora e mescola fino a ricavare una crema densa. Mentre mescoli fai attenzione che la crema non si attacchi e che non si accumulino grumi.

Metti la crema su un piatto da portata bagnato o unto e spalmala in modo che abbia uno spessore di un paio di centimetri. Lascia raffreddare e poi rapprendere in frigo. Taglia la crema a rombi o nella forma che preferisci, passa la crema tagliata negli albumi sbattuti, poi nel pane grattato.

Riscalda l’olio e friggi il tutto in padella (l’olio deve essere ben caldo). Una volta che i fritti si saranno dorati puoi lasciarli asciugare su carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Puoi infine impiattare i rombi cospargendoli con un po’ di zucchero a velo.

Il latte dolce fritto, come anticipato, fa parte del grandioso fritto misto alla genovese, ma la crema fritta si può consumare anche da sola come dolce a fine pasto.

Buon appetito!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons