Loading...

Limoncello di Sorrento: la ricetta completa

limoncello sorrentoSe parliamo di limoncello, non possiamo che pensare a quello di Sorrento, un prodotto imitato in tutto il mondo, ma che conserva inalterato il primato di prodotto unico e inimitabile.

Impossibile prepararlo se non si ha a disposizione una materia prima ineguagliabile come lo è il limone “Gran Ovale“, un limone riconosciuto come prodotto di denominazione IGP coltivato con amore nella zona che va da Vico Equense a Massa Lubrense.

Prepararlo in casa è molto semplice, basta avere pazienza e aspettare i giusti tempi di maturazione. Ecco la ricetta.

Ingredienti

  • 8 limoni di Sorrento IGP;
  • 1 lt di alcool a 95 °;
  • 1 lt di acqua;
  • 600 g di zucchero.

Preparazione

Per preparare il limoncello bisogna per prima cosa lavare i limoni utilizzando una piccola spazzola da cucina, procedendo sotto l’acqua corrente abbastanza tiepida, in modo da eliminare completamente residui di sporcizia annidati nella scorza.

Dopo averli asciugati perfettamente con uno strofinaccio pulito iniziamo a sbucciarli utilizzando un pelapatate. Facciamo attenzione e togliamo solo la parte gialla senza intaccare quella bianca.

Disponiamo le bucce dentro un barattolone che contenga almeno tre litri di liquido e sopra versiamoci 800 ml di alcool. Chiudiamo il barattolo con il suo coperchio e lasciamo riposare il liquido per un mese in un luogo buio. Questo procedimento servirà a macerare la buccia del limone che quindi rilascerà colore e sapore nell’alcool.

Trascorso il mese di riposo, prepariamo lo sciroppo versando l’acqua e lo zucchero in un pentolino, accendiamo il fornello e lasciamolo riscaldare. Nel frattempo mescoliamo con un cucchiaio di legno fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto completamente. Spegniamo la fiamma e lasciamo il liquido a raffreddare.

Una volta raffreddato, versiamolo nel barattolo insieme al resto dell’alcool, mescoliamo per bene, chiudiamo di nuovo con il tappo e lasciamo di nuovo riposare il limoncello per altri 40 giorni.

Ora il limoncello è pronto per essere filtrato ed essere riposto nel freezer. Bisogna consumarlo freddissimo. Possiamo utilizzare il limoncello per irrorare il gelato artigianale al limone o alla vaniglia o per profumare dolci e creme.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons