Loading...

Marmellata di avocado: la ricetta

marmellata avocadoDecisamente insolito per noi italiani questo gusto di marmellata, ma vi assicuro che è una confettura davvero deliziosa, ottima per accompagnare la colazione di tutta la famiglia, ma anche come ripieno per dolci o biscotti magari unita a granella di nocciola.

La preparazione della marmellata di avocado rispecchia quella classica come pure la cottura. Passiamo a illustrare la ricetta di questa semplice confettura senza dimenticare però che, prima di procedere, è bene sterilizzare i contenitori di vetro dove si intende conservare la marmellata e farli asciugare perfettamente.

Ingredienti

  • 1 kg di polpa di avocado;
  • 1 limone biologico;
  • 700 g di zucchero semolato.

Preparazione

Lavate per bene i frutti e asciugateli con cura. Con l’aiuto di un pelapatate privateli della buccia, poi tagliateli a metà e togliete il grosso nocciolo al centro. Tagliate la polpa in grossi quadrati e metteteli  in una pentola insieme allo zucchero e mescolate.

Intanto grattugiate la buccia del limone dopo averlo lavato perfettamente e aver tolto tutte le impurità presenti nella scorza. Mescolatela insieme agli altri ingredienti e lasciate riposare per circa 1/2 ora.

Accendete il fornello e iniziate a far cuocere la frutta. Mescolate quasi continuamente per evitare che bruci sul fondo della pentola.

Continuate la cottura per 1 ora circa e, prima di spegnere la fiamma, controllate se la marmellata è della consistenza gusta versandone un piccolo quantitativo su un piattino per poi capovolgerlo: se rimarrà attaccata al piatto, allora vuol dire che la marmellata è pronta per essere conservata.

Prendete i vasetti sterilizzati e, ancora calda, versate la confettura al loro interno chiudendoli subito con il loro tappo. Capovolgete i contenitori e lasciateli in questa posizione per tutta la notte. Il mattino seguente riponeteli nella vostra dispensa.

Con questa procedura la marmellata di avocado si conserva per circa 3 mesi. Se volete conservarla per più tempo allora, una volta riempiti i vasetti, metteteli in una pentola che li contenga tutti e copriteli con un canovaccio pulito, poi riempite la pentola con dell’acqua fino a sommergerli completamente.

Portate a bollore e continuate la cottura per 18/20 minuti. Togliete i vasetti dalla pentola quando l’acqua si sarà completamente raffreddata, poi potete riporli nella vostra dispensa.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons