Loading...

Marmellata di cachi: la ricetta

cachiQuella che prepareremo oggi è una delle marmellate che io preferisco, quella con i cachi, un frutto dolcissimo e delizioso. Questa è un’ottima confettura che accompagna perfettamente formaggi stagionati, creando un contrasto davvero superlativo, ottimo per tutti i pranzi autunnali e invernali. 

Ma la marmellata di cachi è anche ottima come ripieno per biscotti o crostate e per essere gustata come ripieno di un cornetto per la colazione.

Prepariamola insieme, con una ricetta davvero semplice da seguire passo passo.

Ingredienti

Per preparare la nostra ricetta, avremo bisogno di:

  • 1 kg di cachi;
  • 400 g di zucchero;
  • 1 mela;
  • 1 limone non trattato;
  • 1 baccello di vaniglia.

Preparazione

Una volta che disporremo di tutti gli ingredienti, potremo procedere con la preparazione vera e propria. Sbucciamo la mela e tagliamola a dadini. Spelliamo i cachi, poi tagliamoli a metà e togliamo il picciolo e la parte bianca interna. Versiamo la mela e i cachi in una pentola con la buccia del limone grattugiata. Lasciamo bollire la frutta per 5 minuti, poi spegniamo il fornello e lasciamola intiepidire per qualche minuto.

In un passaverdura passiamo il composto e mettiamolo in una pentola pulita, aggiungendo il succo di mezzo limone, lo zucchero e il baccello di vaniglia dopo averlo aperto nel senso della lunghezza.

Accendiamo il fornello e lasciamo cuocere la marmellata, continuando a mescolare e schiumando di tanto in tanto. Continuiamo la cottura per circa 40/45 minuti o fino a quando non avremo ottenuto la consistenza giusta, poi spegniamo il fornello, togliamo il baccello di vaniglia e iniziamo a mettere la marmellata di cachi nei barattoli di vetro precedentemente sterilizzati. Riempiamoli fino ad un centimetro all’orlo, poi chiudiamoli con il coperchio e lasciamo la confettura a raffreddare prima di riporla in dispensa.

Se vogliamo che la confettura duri più a lungo, dovremo procedere con la pastorizzazione posizionando i vasetti in una pentola capace di contenerli tutti senza lasciare spazio tra di loro e coprendoli di acqua. Dobbiamo lasciarli bollire per 30 minuti e poi tenerli nella pentola fino a quando l’acqua non si sarà completamente raffreddata. Solo allora sarà possibile riporre i vasetti in dispensa dopo averli asciugati per bene.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons