Loading...

Marmellata di limoni: la ricetta da fare in casa

marmellata limoniContinuiamo la nostra serie sulle marmellate e oggi parliamo di una versione davvero squisita, che utilizza uno dei frutti più incredibili del nostro meridione. Oggi prepariamo infatti la marmellata di limoni, un’ottima ricetta che ci permetterà di avere una confettura ottima sia da mangiare al cucchiaio, sia per farcire dei dolci.

Vediamo insieme come prepararla, seguendo una ricetta semplice, ma da eseguire alla perfezione.

Pronti? Si parte!

Gli ingredienti

Per preparare la nostra marmellata al limone, avremo bisogno di:

  • 1 kg di limoni (su quali scegliere parleremo dopo);
  • 650 grammi di zucchero;
  • Acqua minerale.

La scelta dei limoni per la marmellata

La scelta dei limoni, cari lettori, è di fondamentale importanza. La scelta migliore è sicuramente quella dei limoni di Sorrento, che sono particolarmente dolci e permettono di avere un risultato non amaro e sicuramente squisito.

Chi non ha la possibilità di reperirli, dovrebbe comunque scegliere dei limoni non trattati da agricoltura biologica che abbiano la buccia spessa.

Una volta messi insieme gli ingredienti, potremo cominciare con la preparazione.

La preparazione

Cominciamo con il lavare per bene, con l’aiuto di uno spazzolino a setole morbide, la parte esterna dei limoni sotto acqua corrente. Una volta che li avremo lavati per bene, tagliamoli a fette abbastanza sottili. Eliminiamo nell’occasione i semi e riponiamo le fette in una bacinella molto capiente. Riempiamola ora di acqua abbastanza fredda.

Lasciamo il tutto a bagno per almeno 12 ore, anche se l’ideale sarebbe di 24 ore. Una volta che sarà trascorso il tempo indicato, scoliamo le fette di limone.

Ora riponiamole di nuovo in una bacinella pulita, ricopriamo il tutto di acqua e rimettiamo a bagno per 12–24 ore. Si tratta di una procedura lunga e tediosa, che serve però per eliminare il retrogusto amaro dei limoni.

In una pentola capiente mettiamo i limoni senza l’acqua. Aggiungiamo lo zucchero e facciamo cuocere a fiamma bassa, aggiungendo l’acqua poco a poco. Facciamo bollire per circa 1 ora, mescolando di frequente con un mestolo di legno.

Ora facciamo il test del piattino: mettiamo un cucchiaino di marmellata su un piattino e facciamola raffreddare. Capovolgiamo il piatto e se la marmellata non cade, vuol dire che è pronta.

Buon appetito!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons