Loading...

Miele di Manuka: una guida completa

manuka mieleIl miele di Manuka è un miele prodotto principalmente in Nuova Zelanda. È ricavato dal nettare dei fiori bianchi dell’albero di Manuka (Leptospermum Scoparium), un piccolo arbusto o cespuglio che cresce nelle zone incontaminate della Nuova Zelanda.

Il miele di Manuka in cucina

Il miele di Manuka ha un sapore forte. Il gusto è terroso, oleoso ed erbaceo.

Questo particolare miele è poco utilizzato in cucina a causa del suo retrogusto leggermente amaro. Gli si preferiscono altre tipologie di miele, anche se viene impiegato in ricette, in genere in accompagnamento a pesci grassi come il salmone.

Il miele di Manuka e l’MGO

Il miele di Manuka presenta importanti proprietà antibatteriche che lo rendono un ottimo medicinale. Questo grazie ad un principio attivo chiamato metilgliossale (MGO),methylglyoxal. 

Non tutte le varietà di miele di Manuka presentano le stesse quantità di MGO, al variare di tale contenuto varia anche l’azione antibatterica. Il miele che possiede tale principio attivo è chiamato miele di Manuka attivo o miele di Manuka UMF (Unique Manuka Factor).

Il grado di MGO presente nel miele di Manuka dipende da diversi fattori:

  • quando viene raccolto
  • come viene raccolto
  • zone in cui viene raccolto

Il miele di Manuka si trova in commercio con varie concentrazioni di MGO. Queste possono andare da 100 fino ad un massimo di 550 (milligrammi di methylglyoxal per chilo di miele). Ad un più alto numero corrisponde una più alta concentrazione di MGO e di conseguenza una più elevata azione antibatterica.

Proprietà medicinali del miele di Manuca

Il Miele di Manuka oltre ad essere un naturale e fortissimo antibatterico è anche un antivirale, antiossidante, antisettico e antinfiammatorio. Ecco i benefici che può conferire al nostro organismo:

  • aiuta il processo di cicatrizzazione delle nostre ferite
  • può curare le ustioni di lieve entità
  • combatte le gengiviti e le altre infezioni orali
  • è un ottimo aiuto nella cura dello Staphyilococcus aureus
  • allevia il dolore grazie alla sua azione antinfiammatoria
  • facilita il processo digestivo, intervenendo contro bruciori di stomaco, reflusso gastroesofageo, gastrite e colite
  • può essere molto efficace contro raffreddore, mal di gola, tosse e sintomi influenzali

l miele di Manuka è un prodotto assolutamente naturale e biologico e non presenta alcun effetto collaterale.

Ovviamente è sconsigliato per i soggetti allergici al miele e per i diabetici.

Come e quando assumere il miele di Manuka

Il miele di Manuka può essere assunto sia per via orale. È consigliabile:

  • ingerire il miele accompagnandolo con un pezzetto di pane o di frutta, in tal modo l’organismo riuscirà ad assimilarne appieno tutte le sue qualità
  • evitare di bere per i venti minuti successivi all’assunzione

Il dosaggio consigliato è quello di un cucciaino di miele da prendere mezz’ora prima dei pasti, per due, massimo tre volte al giorno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons