Loading...

Panettone al cioccolato: il Natale è più dolce quest’anno!

Panettone al cioccolato il Natale è più dolce quest'anno!Il panettone al cioccolato è una variante del classico dolce natalizio.

Dedicato agli amanti del cibo degli dei, è una vera ghiottoneria che può essere preparata anche in casa.

Ovviamente come per il panettone tradizionale, anche per quello al cioccolato bisogna armarsi di tanta pazienza perché i tempi di preparazione sono molto lunghi.

Infatti, questi sono delizie che richiedono ripetute lievitazioni.

Ma quando il risultato finale è quello desiderato, sarà valsa la pena di dedicare alla loro realizzazione sia del tempo sia un po’ di fatica.

Panettone al cioccolato, ricetta

Ingredienti

  • Farina doppio zero: 350 grammi
  • Farina manitoba: 350 grammi
  • Zucchero: 200 grammi
  • Cioccolato a pezzetti: 250 grammi
  • Latte: 60 grammi
  • Lievito di birra: 20 grammi
  • Uova intere: otto
  • Burro: 150 grammi
  • Uvetta sultanina: 90 grammi
  • Scorza di arancia candida: 50 grammi
  • Cedro candito: 50 grammi
  • Cacao amaro: 150 grammi
  • La buccia grattugiata di un limone
  • Miele: un cucchiaino
  • Vaniglia: un baccello
  • Un pizzico di sale

Procedimento

Prima lievitazione

Si mescolano insieme i due tipi di farina. Si sbriciola metà del lievito di birra in un po’ di latte tiepido e con 100 grammi di farina e il cucchiaino di miele si lavora il composto fino a formare un panetto.

Si ripone l’impasto in una terrina coperta con un panno e si lascia lievitare fino al raddoppio del suo volume.

Seconda lievitazione

Si prende il panetto lievitato, vi si aggiungono 250 grammi di farina, due uova intere, 100 grammi di zucchero, 50 g di burro e il lievito di birra avanzato.

Si lavora l’impasto fino ad avere una consistenza morbida (nel caso aiutatevi con un po’ di latte) e si riforma il panetto che si lascia di nuovo a lievitare fino ad avere il doppio del volume.

Terza lievitazione

Si riprende il panetto, vi si aggiunge la farina rimasta, tre uova intere e tre tuorli e il pizzico di sale. Continuare a lavorare l’impasto fino a ottenere un composto liscio.

Aggiungere ciò che resta dello zucchero e il burro avendo cura di mescolarlo bene fino al suo completo assorbimento nell’impasto.

A questo punto si possono aggiungere i candidi, i pezzetti di cioccolato, i semini ricavati dal baccello di vaniglia e la buccia grattugiata del limone.

L’impasto così preparato è pronto per essere messo nell’apposito stampo di carta per panettoni. Una volta fatta anche questa operazione, il nostro composto va a riposo in un luogo tiepido per la terza lievitazione.

Cottura

Quando l’impasto avrà raggiunto il bordo superiore dello stampo, con un coltello si fa un segno a croce sulla sua superficie e si dispongono al centro pezzettini di burro. Si preriscalda il forno a 180 gradi e il panettone s’inforna.

Passati dieci minuti la temperatura si abbasserà a 160 gradi e si lascerà il dolce in cottura per altri quaranta minuti circa.

Consigli

Nella cottura al forno è bene sistemare nel ripiano inferiore un pentolino con dell’acqua per consentire quella giusta umidità che impedisce al panettone di diventare eccessivamente secco.

Per un panettone ancora più ricco, si può anche preparare un’ottima crema al cioccolato per la farcitura interna che si esegue a dolce freddo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons