Loading...

Plumcake alla liquirizia

La ricetta che vediamo oggi non è il solito dolce visto e rivisto su tanti libri di cucina ma è quello che potremo definire un esperimento.

La liquirizia in un plumcake è infatti in qualche modo un azzardo, un gusto imprevisto ma che vale la pena di essere assaggiato perchè se vi piacerà vi assicuriamo che sarà un amore molto duraturo.

Il colore bruno, il profumo intenso ed il retrogusto pungente sono le armi in più di questo dolce che supera i confini della colazione e può essere servito, accompagnato da una glassa o uno sciroppo, come fine pasto per un pranzo con amici.

Ingredienti

Per l’impasto del plumcake e la sua decorazione serviranno:

  • 250 grammi di burro;
  • 100 grammi di zucchero;
  • 50 grammi di farina 00;
  • 4 uova;
  • 280 grammi di cioccolato fondente;
  • una radice di liquirizia;
  • mezza bustina di lievito per dolci;
  • un pizzico di sale.

Procedimento

Per l’impasto avrete bisogno di una frusta elettrica con cui, per prima cosa, monterete il burro con i 100 grammi di zucchero e immediatamente dopo incorporerete le uova.

Ora tritate finemente circa 180 grammi di cioccolato fondente ed aggiungetelo all’impasto insieme alla farina ed al sale.

Continuate a mescolare con movimenti dal basso verso l’alto ed aromatizzate il tutto con circa 1/3 della vostra radice di liquirizia grattugiandola dentro al composto.

Prendete uno stampo per plumcake, imburratelo, versateci l’impasto e mettetelo in forno a 180 gradi per circa un’ora.

Nel frattempo che il plumcake cuoce preparate una ganache per decorarlo facendo sciogliere a bagnomaria il restante cioccolato fondente che poi andrete ad unire a 70 grammi di burro.

Una volta sfornato il dolce fatelo riposare per 10-15 minuti quindi, prima di tagliarlo, versate sopra di esso il cioccolato fondente ed impreziosite con la radice di liquirizia tagliata a piccoli pezzetti.

Per i più golosi il consiglio è di tagliare il plumcake ed utilizzare il composto di cioccolato fondente e liquirizia non per decorarne la parte superiore ma ognuna delle fette che otterrete.

Per chi non ama troppo il cioccolato c’è invece la possibilità di sostituire la ganache con dello sciroppo d’acero.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons