Loading...

Posso mangiare il mio cioccolato dopo che ha cambiato colore?

cioccolato-alteratoCapita a tutti, almeno una volta nella vita. Abbiamo aperto la nostra barretta di cioccolato e l’abbiamo trovata non di quel bel marrone compatto, ma con delle grosse macchie grigie sulla superficie.

La domanda sorge spontanea: dobbiamo buttarla o possiamo mangiarla?

Vi spieghiamo se potete, e perché è successo, subito dopo il break.

Il viaggio dello zucchero

Se il cioccolato che avete tra le mani è stato conservato a temperature non adatte (che per questo prodotto sono in genere tra i 16 e i 20° C) lo zucchero in esso contenuto si è diluito e ha raggiunto la superficie della vostra barretta.

Una volta tornato a temperature normali si è solidificato di nuovo, creando quella sottile patina grigia che vi ha portato su questa pagina. Se lo avete appena preso dal negozio e quindi non avete responsabilità di quanto accaduto, riportateglielo. Avete pagato per il vostro piacere al cacao ed è giusto che ve lo godiate al meglio.

Il viaggio del burro di cacao

Se conservato in condizioni estreme il vostro cioccolato potrebbe separarsi dal burro di cacao, che una volta emerso in superficie potrebbe risolidificarsi, creando la stessa macchia grigia di cui abbiamo parlato sopra. SI tratta anche qui di qualcosa che, se non avete causato voi, costituisce un ottimo motivo per riportarlo indietro.

Ma posso mangiarlo si o no?

Certo che potete mangiarlo. Anche se è stato per un po’ di tempo a temperature non consone, il vostro cioccolato è ancora commestibile. Sarà probabilmente più granuloso in bocca, rovinando in parte l’esperienza. Come abbiamo ripetuto sopra più volte, in caso di macchia correte in negozio ed esigetene la sostituzione.

Quanto dura il cioccolato?

Quello al latte, che è il più deperibile, è commestibile per i sei mesi successivi alla sua produzione. Le altre qualità, soprattutto quelle ad alta concentrazione di cacao, grazie al loro quasi nullo contenuto in acqua, possono durare anche di più. In ogni caso affidatevi alla data di scadenza riportata sulla confezione. 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons