Loading...

Sise delle monache: specialità di Guardiagrele

Le sise delle monache sono una vera e propria prelibatezza. Si tratta di un dolce abruzzese tipico della zona di Guardiagrele, splendida cittadina in provincia di Chieti. L’origine del nome è incerta, ma sembra possa derivare dall’usanza di alcune suore che, per nascondere il seno, inserivano nei vestiti una protuberanza.

Sisa, in dialetto locale, significa seno. Inoltre sembra che le suore Clarisse abbiano inventato questo eccezionale dolce, mentre altre teorie affermano che il dolcetto abbia la forma di Gran Sasso d’Italia, Sirente-Velino e Majella, i tre massicci montuosi dell’Abruzzo.

Le sise della monaca sono formate da due sofficissimi strati di pan di spagna, morbidi come nuvole e farciti con gustosa crema pasticcera. e hanno la classica forma con tre protuberanze. Oggi ti presentiamo una ricetta che si avvicina il più possibile a quella originale anche se, si sa, ogni ricetta tipica è facilmente contestabile perché ognuno ha la propria versione.

Ingredienti

  • 12 uova;
  • 200 g di farina (setacciata);
  • 100 g di fecola di patate (setacciata);
  • 300 g di zucchero.

Per guarnire:

  • zucchero a velo q.b.

Procedimento

Inizia montando a neve gli albumi in una ciotola pulita con 200 grammi di zucchero. Monta fino ad ottenere un composto sodo e che non si stacchi dalla ciotola quando la ribalti.

In una altra ciotola monta anche i tuorli con 100 grammi di zucchero. Unisci poi i due composti, amalgamando dal basso verso l’alto, lentamente e facendo in modo che l’impasto non si smonti.

Poi pian piano aggiungi la farina setacciata e la fecola, sempre setacciata. Dovrai ottenere un composto morbido e spumoso. Prendi una teglia e coprila con della carta da forno poi, con l’aiuto di una sac-à-poche, forma tre piramidine regolari vicine, dando al dolce la sua classica forma.

Preriscalda il forno a 210° e cuoci le tue sise delle monache per 10-15 minuti. Attenzione a non farle scurire troppo. Sforna le sise e lasciale raffreddare. Una volta fredde, tagliale a metà e farcisci con crema pasticcera. Spolverizza infine con abbondante zucchero a velo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons