Loading...

Voglia di Cioccolato: Necessità dell’organismo o Psicologia?

cioccolatoVoglia irresistibile di cioccolato? Siete affetti dal cioccolismo, una patologia affine ad alcolismo e tabagismo che crea dipendenze, nel soggetto che ne è vittima, appunto dal cioccolato.

Si tratta di una dipendenza scientificamente certificata, che ha ormai anche le sue basi in letteratura scientifica.

Ma si tratta di una dipendenza psicologica, oppure c’è nel cioccolato davvero qualcosa in grado di renderci dipendenti? Vediamolo insieme.

Analoghi dell’anandamide

Quella dell’anandamide è una categoria di molecole che possono essere trovate non solo nel cioccolato, ma anche nella cannabis. Si tratta delle sostanze che sono ritenute responsabili dello stato di euforia, che può essere associato al consumo di piacere e sono in grado, interagendo con la nostra rete neurale, di stimolare la produzione di serotonina, che è l’ormone del piacere.

La sensazione di benessere, una volta consumata cioccolata, è praticamente immediata e la regolazione dell’umore in senso positivo avviene praticamente subito. Il rilascio di dopamine e di endorfine viene dunque facilitato, creando nel soggetto non solo benessere immediato, ma anche lo stimolo a ripetere l’esperienza il prima possibile.

Si tratta dunque di una dipendenza di tipo fisico, anche se leggera, con la parte psicologica che gioca una parte sì importante, ma non fondamentale.

Uno studio tutto italiano

Uno studio su ratti da laboratorio del Centro Nazionale di Ricerca di Cagliari, ha dimostrato che lasciati in condizioni di libera scelta, i ratti attivavano la leva di somministrazione della cioccolata anche 800–1000 volte al giorno, arrivando a consumare quantità di cioccolata che arrivavano anche ad un decimo del loro peso corporeo.

Una vera e propria dipendenza impulsiva, i cui risultati sono stati anche pubblicati sulla rivista specialistica Behavioural Pharmacology, una delle più importanti del mondo.

Gli studi che però riguardano il cioccolismo sono ancora agli albori e ci sarà ancora bisogno di qualche anno prima di avere risposte effettivamente definitive sullo stato di chi del cioccolato non può proprio farne a meno.

Per rispondere alla domanda che ci eravamo posti in apertura possiamo dire che la dipendenza da cioccolato esiste, ed è tanto fisica quanto psicologica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons