Loading...

Avocado al posto del burro: va bene davvero?

Il burro è un prodotto che fa parte della cucina italiana tradizionale. Si tratta di un prodotto derivato del latte che ci è decisamente più familiare rispetto all’avocado.

L’avocado è un frutto di origine tropicale, ha una polpa morbida e dal sapore delicato ed è ricco di sostanze benefiche. Nonostante si tratti di un frutto lontano dalla nostra cultura, sta guadagnando il suo posto d’onore sulle nostre tavole.

Il burro sarà parte della cucina tipica italiana come sempre, ma sono tante le persone che stanno iniziando ad usare proprio l’avocado in sostituzione del burro per le più diverse ragioni.

Si può davvero sostituire il burro con l’avocado? Chi lo usa e lo preferisce?Come si può sostituire?Lo vediamo insieme nella nostra guida! Tuffati nella lettura.

Perché sostituire?

Alcune persone scelgono l’avocado al posto del burro a causa di una intolleranza al lattosio. Altre lo scelgono perché vegane o vegetariane, altre ancora lo preferiscono perché è meno grasso e più ricco di nutrienti.

L’avocado contiene sostanze benefiche essenziali per il nostro organismo e per aiutarci a combattere il colesterolo cattivo nel sangue. Queste sostanze sono:

  • Acido linoleico, omega 3 e omega 6.

Il burro invece contiene una percentuale di acidi grassi saturi che arriva ben all’80% del peso. Significa ovviamente che non si tratta di una buona scelta per chi soffre di colesterolo alto o per chi è a dieta.

Non vogliamo assolutamente dire che il burro fa male, perché se consumato in dosi ridotte aiuta con l’apporto di vitamina A, vitamina K e vitamina E. L’importante è non esagerare.

Anche per il consumo di avocado vale la moderazione perché si tratta di un prodotto molto calorico, ma che (a differenza del burro) non contiene acidi grassi saturi considerati “cattivi”. Scegliere l’avocado come sostituto del burro può essere una buona idea in alcuni casi.

Come usare l’avocado

Puoi sostituire l’avocado al burro in una proporzione di 1:1, semplice no? Se una ricetta indica una dose di 100 g di burro, puoi usare 100 g di polpa di avocado pulita dalla buccia.

In sintesi sia per i preparati salati che per quelli dolci, puoi usare l’avocado esattamente come quando usi il burro.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons