Loading...

Cantucci alle mandorle: come prepararli a casa

preparare-cantucci-mandorleI cantucci (anche detti biscotti di Prato) sono biscotti croccanti  tipici della tradizione dolciaria della Toscana.

Generalmente gustati a fine pasto, intinti in un bicchiere di buon vin santo, i cantucci sono ottimi anche come biscotti da colazione, in accompagnamento a latte o caffè.

Benché ne esistano numerose varianti (con gocce di cioccolato, con pistacchi, con uvetta sultanina…), la versione classica dei cantucci toscani prevede che ad arricchire l’impasto dei biscotti vi siano solo mandorle.

E in questo articolo vediamo proprio come preparare i cantucci alle mandorle. Ecco quali ingredienti occorrono e come bisogna procedere.

La ricetta

Ingredienti (per 2 teglie di cantucci)

  • 500 g di farina 00
  • 300 g di zucchero semolato
  • 300 g di mandorle non spellate
  • 100 g di burro
  • 5 uova intere
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 4 g di lievito chimico in polvere
  • sale fino

Procedimento

Cominciate la preparazione disponendo le mandorle su una teglia e facendole tostare per 3-4 minuti in forno preriscaldato a 190°C. Una volta sfornate, lasciatele raffreddare.

Per realizzare l’impasto dei biscotti, rompete 4 uova, ponetele in una ciotola capiente e unite ad esse un tuorlo, lo zucchero semolato e un pizzico di sale. Quindi, lavorate gli ingredienti con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Ponete il burro in un pentolino e fatelo sciogliere a bagnomaria. Dopo averlo lasciato intiepidire, unitelo al composto di uova, zucchero e sale e mescolate il tutto.

Unite il lievito in polvere alla farina e, una volta setacciati, aggiungete i due ingredienti al composto che si trova nella ciotola.

Lavorate il tutto – prima con l’ aiuto di un cucchiaio, poi usando le mani – in modo da incorporare bene anche lievito e farina.

Quando avrete ottenuto un impasto morbido e piuttosto ruvido (simile a quello della pasta sablè, per intenderci), aggiungetevi le mandorle, che nel frattempo si saranno raffreddate.

Impastate ancora per 1-2 minuti. Quindi, trasferite l’impasto su una spianatoia, precedentemente infarinata.

Suddividetelo in tre porzioni all’incirca uguali e date a ciascuna di esse la forma di un filoncino, largo 3-4 cm. Poi, trasferite i filoncini su una placca rivestita con carta da forno.

Rompete l’uovo che non avete usato per realizzare l’impasto, ponetelo in una piccola ciotola e sbattetelo leggermente.

Spennellate per bene la superficie dei filoncini con l’uovo sbattuto e, se volete, cospargetela con un po’ di zucchero semolato.

Fateli cuocere i filoncini in forno ventilato a 180°C per 20 minuti e, una volta sfornati, lasciateli intiepidire.

Utilizzando un coltello piuttosto grande e, preferibilmente, a lama liscia, tagliate diagonalmente i filoncini, in modo da ottenere biscotti larghi circa 1,5 cm l’uno.

Distribuite i cantucci su due teglie, sempre rivestite con carta da forno, facendo attenzione a disporli leggermente distanziati l’uno dall’altro.

Quindi, procedete alla seconda cottura: fate biscottare i cantucci in forno caldo a 170°C per 15-20 minuti.

Dopo essere stati nuovamente sfornati e lasciati raffreddare, i cantucci alle mandorle sono pronti per essere gustati.

Sui cantucci alle mandorle…qualche altro consiglio

Come conservarli?

Per preservarne al meglio la croccantezza, ponete i cantucci all’interno di un contenitore di latta con chiusura ermetica.

Come confezionarli?

Questi deliziosi biscotti possono diventare – se ben confezionati – un’ottima idea regalo per Natale.

Non dovete fare altro che metterli all’interno di sacchettini trasparenti e chiudere questi con colorati nastri natalizi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons