Loading...

Cioccolata calda alla vaniglia: come prepararla in casa

Cioccolata calda alla vaniglia come prepararla in casaUna tazza di cioccolata calda, che cosa c’è di meglio da stringere fra le mani in un freddo pomeriggio invernale?

Semplice: una tazza di cioccolata calda alla vaniglia. Ecco come prepararla in casa.

Cioccolato e vaniglia, il connubio perfetto

Sono poche le gioie che ci regala l’inverno. Di sicuro la cioccolata calda è una di queste.

Densa, dolce, bollente, è l’amica fedele dei freddi pomeriggi casalinghi.

Che sia dolce, amara, piccante, con panna o aromatizzata, quella colata di cioccolata che scivola fumante nella tazza riscalda corpo anima.

Se poi quella che stiamo per bere è aromatizzata alla vaniglia, ci sembrerà di stare con piede in paradiso.

Questa bevanda è il connubio perfetto fra la morbida densità del cioccolato fuso e l’aroma puro, piccante e fragile della vaniglia.

Ricetta

Perché una cioccolata calda sia davvero buona, gli ingredienti usati per prepararla devono essere di prima qualità.

Il latte deve essere fresco e intero e niente cacao in polvere ma solo il miglior cioccolato fondente che si possa trovare in commercio.

Ingredienti

  • Latte 700 ml
  • Cioccolato fondente 300 grammi
  • Zucchero semolato 30 grammi
  • Maizena 1 cucchiaino
  • Vaniglia ½ stecca
  • Cannella in polvere un pizzico

Procedimento

Fondete il cioccolato a bagnomaria. A parte mettete a bollire il latte con la stecca di vaniglia e lo zucchero. Togliete la stecca di vaniglia dal latte e con un coltello estraete i semi che andranno rimessi nel latte.

Aggiungete al latte il cioccolato fuso e la maizena stemperata in precedenza in un po’ di latte. Fate bollire il tutto per circa cinque minuti mescolando in continuazione.

Quando la cioccolata avrà raggiunto la densità desiderata, versatela nelle tazze. Per renderla più profumata, e se incontra il vostro gusto, potete spolverare con un pizzico di cannella.

La cioccolata calda va servita bollente e di solito si accompagna con biscotti del tipo lingua di gatto. Volendo si può guarnire con la panna montata ma si consiglia di evitarla per non disperdere l’aroma della vaniglia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons