Loading...

Cioccolata ed emicrania: fa davvero venire il mal di testa?

Cioccolata ed emicraniaL’emicrania è quel tipo di mal di testa che solitamente coinvolge la parte superiore dell’arcata sopraccigliare.

E’ un disturbo che lamentano molte persone e non è escluso che possa essere provocato anche da alcuni alimenti. La cioccolata può causare emicrania?

L’emicrania

Secondo la classificazione internazionale delle cefalee, esistono tre tipi fondamentali di mal di testa: primarie, secondarie e nevralgie craniche.

Alle cefalee primarie appartengono l’emicrania e la cefalea a grappolo.

L’emicrania colpisce soprattutto le donne. Le cause che scatenano questi particolari mal di testa ancora non sono state identificate, ma molte persone che soffrono di questo disturbo sono pronte a giurare che gli attacchi si presentano dopo il consumo di alcuni alimenti specifici.

Sebbene, dunque, non sia stata ancora provata la correlazione tra alimenti ed emicrania, la medicina non esclude che ci siano cibi capaci di scatenare un tipo di cefalea già definito emicrania alimentare.

Emicrania e alimentazione

Studi recenti hanno collegato gli attacchi di emicrania ad alcuni alimenti contenenti amine, gli aminoacidi responsabili dell’aroma e del sapore del cibo. Le più note amine sono feniletilamina, istamina e tiramina.

Pare che i soggetti con frequenti attacchi di emicrania non riescano a metabolizzare in tempi brevi queste sostanze. Più a lungo le amine restano in circolo nell’organismo, più aumenta la possibilità che si scatenino forti mal di testa.

Cioccolata ed emicrania

La cioccolata contiene tiramina, perciò l’Università del Maryland Medical Center ha ipotizzato che anche il cibo degli dei possa causare emicrania.

Gli studiosi sostengono che dal punto di vista dinamico, l’emicrania scatenata da alimenti come la cioccolata, è dovuta a un fenomeno di vasodilatazione seguito immediatamente da una vasocostrizione.

Questa repentina alterazione vascolare, provocherebbe uno stress pressorio alla circolazione intracranica che si palesa con forti e persistenti dolori alla testa che neanche i comuni farmaci analgesici riescono a calmare.

Un altro fattore che potrebbe scatenare l’emicrania è l’innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue. Perciò i soggetti che soffrono di cefalee primarie, se non vogliono rinunciare al cioccolato, devono scegliere il tipo fondente amaro.

La tiramina

La tiramina è un amminoacido che deriva dalla tirosina si trova anche in altri alimenti come fave, avocado, melanzane, ananas, peperoni, salsiccia e insaccati in genere, selvaggina, formaggi stagionati, yogurt, birra, funghi, superalcolici e vino rosso.

Per evitare l’emicrania, bisogna rinunciare a tutti questi alimenti, incluso il cioccolato? Assolutamente no. Basta non esagerare con le quantità e non sommare gli alimenti che possono scatenare il mal di testa. Dopo un aperitivo alcolico e una cena luculliana, deliziarsi con cioccolato e rum non è consigliabile.

Quando ci si lascia andare agli eccessi, l’emicrania è sempre dietro l’angolo e la colpa non è imputabile al cioccolato. Il cibo degli dei, infatti, conterrà anche tiramina, ma in quantità talmente ridotte che per provocare da solo un attacco di emicrania, bisognerebbe mangiarne chili.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons