Loading...

Cioccolato bianco: 3 utilizzi in cucina

I puristi del cioccolato non lo chiamerebbero mai così e in molti affermano che la tipologia bianca non sia vero e proprio cioccolato: o lo si ama o si odia, ma a prescindere dalle origini è innegabile la sua bontà.

Il cioccolato bianco, infatti, non è un prodotto primario ma deriva dalla lavorazione del cioccolato essendo costituito da burro di cacao, zucchero in quantità abbondanti e derivati del latte solidi ed è proprio il burro di cacao a conferire la particolarità.

La caratteristica del cioccolato bianco, infatti, non sta solo nel colore candido tendente all’avorio, ma alla consistenza che è croccante e allo stesso tempo permette alle barrette di sciogliersi in bocca.

Il cioccolato bianco si presta benissimo alla preparazione delle ricette dolci ed oggi noi vogliamo proporti delle idee per utilizzare in modo goloso e alternativo questo ingrediente, di origine Svizzera, ma espanso in tutto il mondo e molto amato.

1. La mousse

Siamo abituati a consumare spesso la mousse al cioccolato magari accompagnata da panna montata, ma devi assolutamente assaggiare la versione al cioccolato bianco, dal sapore più delicato e versatile.

La ricetta è semplice ed è simile a quella della mousse classica, ma si presta ad essere accompagnata a decorazioni di frutta rossa per un contrasto cromatico e di acidità, perfetta dopo pasti di pesce o per una merenda.

2. La namelaka

Questo tipo di crema di origine giapponese sta prendendo spazio nelle nostre pasticcerie, grazie al sapore delizioso e alla versatilità nella farcitura di basi croccanti e dolci, mignon, torte e monoporzioni.

Vellutata e cremosa, sembra panna, ma in realtà è una crema che non contiene nemmeno uova e farina: è composta da cioccolato bianco, colla di pesce, latte e miele o glucosio ed è semplice da preparare.

3. Liquore al cioccolato bianco

Non siamo nel mondo dei dolci propriamente detti, ma è usanza chiudere il pasto con un digestivo o un liquore e quello al cioccolato bianco è assolutamente delizioso e delicato, poiché la nota alcolica si bilancia con la dolcezza.

Prepararlo è semplice e servono solo del latte fresco intero, zucchero, cioccolato, essenza di vaniglia e alcool e poi pazienza nella preparazione, per ottenere un perfetto liquore da servire a fine pasto o per una pausa.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons