Loading...

Cioccolato e insonnia: tutto quello che c’è da sapere

cioccolatoIl cioccolato è stato ribattezzato da moltissimi “il cibo degli dei” e questo a buon diritto: oltre ad essere molto buono, in questo alimento sono contenuti dei nutrienti che possono aiutare il nostro corpo a stare meglio.

Non si tratta solo di umore, ma anche di combattere l’invecchiamento precoce, che può essere efficacemente contrastato grazie ai flavonoli, dei potenti antiossidanti contenuti appunto nel cacao.

C’è però un problema di salute che può essere collegato alla cioccolata, soprattutto per chi dorme poco e male. Vediamo insieme le relazioni tra cioccolata e insonnia.

Cioccolata e insonnia: perché?

Il cacao, così come il caffè, ha un potere stimolante medio, che può causare problemi al nostro ciclo del sonno. A salire sul banco degli imputati è la teobromina, sostanza in grado di interagire con il nostro battito cardiaco e più in generale con il nostro stato di eccitazione.

Per questo motivo il cacao è uno degli alimenti che potrebbero causarvi, a detta della medicina, problemi con il ciclo del sonno e di conseguenza, dunque, anche problemi con la vostra insonnia.

Le qualità di cioccolato più “pericolose”

A contenere la teobromina è il cacao e per questo motivo dovremo, per forza di cose, cercare di eliminare le qualità di cioccolato che hanno la più alta percentuale di cacao. Va dunque assolutamente eliminato il cioccolato fondente, dalle qualità che hanno il 45% a quelle che possono raggiungere il 99%;

Il cioccolato al latte è invece sicuramente più sano, per chi ha problemi a dormire. Qui le percentuali di cacao si abbassano notevolmente. Il cioccolato bianco invece non costituisce affatto problema, in quanto non vi è cacao al suo interno. Seguendo questa guida potremo organizzare il nostro consumo di cioccolato in modo “efficiente”, non privandoci di uno dei grandi piaceri della vita solo perché ci causa qualche problema con il sonno.

Occhio, potrebbe non essere il cioccolato

Tenendo conto del fatto che il potere stimolante del cioccolato è comunque esiguo, dobbiamo per forza di cose cercare di valutare, di concreto con il nostro medico, se sia proprio il cioccolato il problema che ci impedisce di dormire.

Nella stragrande maggioranza dei casi non così e per questo motivo è sicuramente meglio consultarsi con uno specialista, che indicherà quali sono le problematiche che possono nascondersi dietro l’insonnia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons