Loading...

Cioccolato plastico: come tagliarlo e come modellarlo

Cioccolato plastico come tagliarlo e come modellarloIl cioccolato plastico è molto usato nell’alta pasticceria perché permette di fare torte che sono delle vere e proprie opere d’arte.

Preferito alla pasta da zucchero in quanto meno stucchevole, è di facile preparazione anche in casa.

Ma come tagliare il cioccolato plastico senza correre il rischio di scheggiarne i margini? E come modellarlo?

Il cioccolato plastico

Il cioccolato miscelato con il glucosio dà origine a un composto plastico stabile e modellabile.

Quando si prepara in casa per dare plasticità al cioccolato si può usare anche il miele, preferibilmente di acacia.

Una volta preparato seguendo la ricetta tradizionale, il cioccolato plastico deve riposare avvolto in una pellicola per circa mezz’ora. A questo punto è pronto per essere tagliato e modellato a piacere.

Come tagliare il cioccolato plastico

Se per la nostra dolce scultura abbiamo bisogno di figure geometriche come quadrati, rettangoli, cerchi, e quant’altro, il cioccolato deve essere tagliato di netto così da non lasciare sbavature.

Per riuscire nell’intento bisogna mettere il panetto di cioccolato plastico fra due fogli di pellicola trasparente e stenderlo bene con matterello.

Una volta raggiunto lo spessore desiderato, il cioccolato è pronto per essere tagliato. A questo è possibile seguire due strade.

La prima è di usare come modello figure prima disegnate su carta velina e poi ritagliate con cura. Si poggiano le forme sul cioccolato e se ne rifilano i contorni con un taglierino d’acciaio affilato e mano ferma.

La seconda strada, più semplice e veloce, consiglia di dotarsi degli appositi cutter per tagliare cioccolato plastico, pasta da zucchero e marzapane. Il mercato pullula di set di cutter di ogni grandezza e forma, ed è possibile acquistarli anche tramite Internet.

Come modellare il cioccolato plastico

Si prepara la sfoglia di cioccolato plastico come per il taglio. Se si vogliono ottenere strati più sottili o di spessore diverso per realizzare decori drappeggiati o altre decorazioni, si può anche usare la macchina per fare la pasta.

Ovviamente per evitare che il cioccolato si attacchi sia al matterello sia al rullo della macchina, è bene ogni tanto spolverare la sfoglia con lo zucchero a velo.

Il cioccolato si può modellare tranquillamente con le mani per fare coperture, pieghe, panneggi ecc. Ma se si vogliono modellare figure decorative a rilievo, animali o personaggi, è bene dotarsi degli attrezzi giusti.

Il mercato offre set completi di spatole e attrezzi che sono perfetti per modellare qualsiasi tipo di guarnizione di cioccolato plastico.

Per esempio, per fare i petali lisci e sottili si usa di solito la spatolina con la punta a sfera. Per dettagli del corpo o del viso, si usa quella a punta tonda.

E poi ancora ci sono spatole con la punta a conchiglia, a cono, a stella, a pettine e persino quelle a due punte arrotondate per creare le venature delle foglie o altri dettagli come occhi e labbra. Sono tutti attrezzi molto pratici e maneggevoli che permettono di giocare con il cioccolato plastico come si vuole.

Un consiglio aggiuntivo: la temperatura

Poiché il cioccolato plastico quando si maneggia molto tende a riscaldarsi e a perdere la plasticità, non può essere modellato se si lavora in un ambiente in cui la temperatura è superiore ai venti gradi centigradi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons