Loading...

Cioccolato senza lattosio: guida al consumo

Cioccolato senza lattosio guidaChi è intollerante al lattosio vive nella convinzione che debba privarsi di molte cose buone come, ad esempio, il cioccolato.

Non c’è niente di più sbagliato, dal momento che in commercio si trovano molti prodotti buoni privi di lattosio.

Ecco una guida per indicare agli intolleranti quali sono i migliori cioccolati senza lattosio che offre il mercato.

L’intolleranza al lattosio

Il lattosio è lo zucchero che si trova sia nel latte sia nei suoi derivati. Chi è intollerante al lattosio non produce gli enzimi che hanno il compito di digerire questo zucchero.

Questi enzimi, denominati lattasi, scindono il lattosio in due zuccheri più semplici: glucosio e galattosio. Quando il lattosio non è diviso in queste due molecole, provoca intolleranza che si manifesta con dolori allo stomaco, nausea, crampi e diarrea.

Il cioccolato senza lattosio

Il cioccolato extra fondente, quello che contiene una percentuale di cacao che va dal 75 al 90%, di solito è ben tollerato da quanti non digeriscono il lattosio. In genere troviamo scritto sull’etichetta se il prodotto che stiamo acquistando è privo o meno di lattosio.

Quando si acquista un cioccolato senza lattosio, si potrebbe trovare sulla confezione anche la scritta: possibili tracce di latte. Che cosa significa? Che il produttore, usando gli stessi macchinari e gli stessi stampi sia per i prodotti in cui entrano latte e/o derivati, sia per quelli che non ne contengono, si cautelano da eventuali problemi.

Ovviamente la dicitura tracce è molto vaga. Perciò, quando si trova un cioccolato che non crea problemi di intolleranza, è consigliabile non cambiare marca.

Prodotti senza lattosio

Cioccolato Vegan

Fra i prodotti Vegan senza lattosio ricordiamo:

  • Cioccolato Rice Milk 1 realizzato con latte di riso e quindi completamente privo di lattosio.
  • SweetWilliam, una tavoletta di cioccolato non solo senza lattosio ma anche priva di zucchero. Al contrario di quanto si possa pensare questo cioccolato è davvero buono. Dolce e croccante, questo cioccolato è adatto non solo agli intolleranti al lattosio, ma anche ai golosi che stanno a dieta. Contiene stevia e maltiolo al posto dello zucchero, poi burro e pasta di cacao, farina di soia, inulina, aromi naturali e lecitina di girasole.

Cioccolato senza lattosio guidaLeone

Il cioccolato fondente Leone nei diversi formati – tavolette, cioccolatini, pastiglie e quant’altro – è assolutamente privo di lattosio.

Nelle confezioni di cioccolato Leone sparisce anche la dicitura tracce di latte. Questo cioccolato contiene fave di cacao, burro di cacao, zucchero grezzo di canna e bacche di vaniglia. Può essere acquistato anche online.

Modica

Il cioccolato Modica è un cioccolato biologico che ha il pregio di essere senza lattosio, senza glutine e senza colesterolo.

Fra i tanti prodotti Modica ricordiamo Mezza Notte extra fondente 75%. Gli ingredienti che entrano in questo prodotto provengono tutti dall’agricoltura biologica e sono massa di cacao, burro di cacao, vaniglia Bourbon e zucchero di canna grezzo.

Per gli amanti del cioccolato al latte, Modica propone il Cuor di Soia e il Bianco di Soia, cioccolati Vegan realizzati con latte di soia e prodotti Bio di prima qualità. 

Ciobar Cameo

Il preparato per realizzare la gustosa cioccolata che riscalda i pomeriggi invernali, non contiene lattosio. Fra gli ingredienti di Ciobar troviamo: cioccolato magro in polvere 74,6%, zucchero, amido modificato, sale, aromi ma niente lattosio.

Perugina

Tra i prodotti Perugina che non contengono lattosio, c’è di sicuro il Cacao amaro realizzato solo con cacao, aromi e il carbonato di potassio come correttore di acidità.

Lindt

Lindt Excellence 99% è un cioccolato amaro extra quasi puro. Contiene pasta di cacao, cacao in polvere, zucchero grezzo di canna e burro di cacao. Sulla confezione per correttezza c’è scritto che può contenere tracce di lecitina di soia, nocciole, mandorle e latte. Ma di solito non causa intolleranza.

Cioccolato senza lattosio guidaVenchi

La tavoletta Venchi di cioccolato fondente extra 85% è senza glutine. Fra gli ingredienti troviamo cacao in polvere, burro di cacao, zucchero, lecitina di soia, aromi naturali.

Niente lattosio dunque, anche qui sulla confezione, però, troviamo scritto che può contenere tracce di frutta a guscio e latte.

Per quanto riguarda la Venchi, bisogna dire che ha sempre un occhio attento non solo alla qualità, ma anche alle esigenze di clienti che possono avere problemi di intolleranza sia al glutine, sia al lattosio.

La linea di prodotti Venchi, infatti, è una delle poche adatte ai celiaci che non devono rinunciare al piacere di gustare creme e altre prelibatezze.

Così come gli intolleranti al lattosio non devono rinunciare ai gelati alla frutta fresca. Ed è dall’attenzione per la salute dei consumatori che nasce la rivoluzionaria linea di gelati Venchi CioccoGelateria.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons