Loading...

Come fare il panettone al cioccolato in casa

Come fare il panettone al cioccolato in casaMentre per le strade si respira già aria di Natale, in casa cresce il desiderio di panettone al cioccolato.

Il tipico dolce natalizio, declinato in vari modi, non è difficile da preparare ma richiede tempi molto lunghi.

Questo però non deve scoraggiare perché fare il panettone al cioccolato in casa, soprattutto quando il risultato è buono, dà davvero una grande soddisfazione. Ecco la nostra ricetta.

Panettone al cioccolato

Preparare il panettone al cioccolato in casa richiede dalle sette alle otto ore perché oltre al tempo della cottura, deve lievitare più di una volta.

Per questo quando si ha intenzione di servire questo dolce, è bene preparalo un giorno prima. Con le dosi che forniremo nella nostra ricetta, è possibile fare un panettone di grandezza normale dal quale ricavare otto porzioni.

Nella preparazione del panettone di Natale, o di qualsiasi altro dolce a lunga lievitazione, è bene inserire anche la farina di grano tenero di Manitoba.

Questa particolare farina si ottiene dal Triticum aestivum, un grano particolare che è noto per l’elevato contenuto di glutenina e gliadina, due peptidi che quando entrano in contatto con l’acqua danno origine al glutine.

Il glutine è una proteina a forma reticolare che assorbendo tutti i gas che si producono durante la lievitazione, favorisce la crescita ottimale degli impasti. Perciò quando si fa il panettone, è bene utilizzare metà farina doppio zero e meta di Manitoba.

Ingredienti

  • Farina doppio zero: 300 grammi
  • Farina di Manitoba: 300 grammi
  • Zucchero: 150 grammi
  • Burro: 120 grammi
  • Cioccolato fondente: 200 grammi
  • Lievito di birra: 15 grammi
  • Latte intero: 60 grammi
  • Uova: sette
  • Miele: un cucchiaio ricolmo
  • Vaniglia: una baccca
  • Limone: uno
  • Sale: q.b.

Frutta candita

  • Arancia: 40 grammi
  • Cedro: 40 grammi

Procedimento

Primo impasto

Come fare il panettone al cioccolato in casaFate intiepidire il latte e scioglietevi dentro la metà del lievito di birra. Mescolate le due farine e versatene 100 grammi in una ciotola capiente. Incorporate il latte con il lievito e il miele.

Lavorate fino a formare un panetto che coprirete con un panno umido e metterete a lievitare in un luogo caldo fino a quando il suo volume non sarà raddoppiato. Per accelerare i tempi si può mettere il panetto a lievitare nel forno a 30 gradi per circa trenta minuti.

Secondo impasto

Versate nella ciotola con il panetto lievitato altri 250 grammi di farina, due uova, 50 grammi di zucchero, 40 grammi di burro, l’altra metà del lievito di birra e un pizzico di sale. Lavorate bene fino a ottenere un impasto molto morbido.

Se l’impasto dovesse risultare un po’ duro, aggiungete del latte, se invece vi sembra liquido, aggiustate con la farina. Rimettete di nuovo l’impasto a lievitare al caldo, anche in forno, coperto dal solito straccio umido e aspettate che il suo volume raddoppi.

Terzo impasto

Dopo circa un paio d’ore, riprendete l’impasto e incorporate la farina rimasta, un altro pizzico di sale, tre tuorli e due uova intere. Lavorate ancora fino a ottenere un composto molto liscio. A questo punto aggiungete lo zucchero rimasto e altri 40 grammi di burro.

Lavorate e quando il burro sarà assorbito completamente, incorporate gli altri 40 grammi. Lavorate fino a ottenere un composto liscio che questa volta, a causa del burro, sarà anche umido e appiccicoso.

A questo punto potete aggiungere il cioccolato fondente sminuzzato, i canditi, la buccia del limone grattugiato e la bacca di vaniglia. Impastate molto bene per rendere l’impasto omogeneo.

Ultima lievitazione

Versate l’impasto nell’apposito stampo di carta per panettoni e lasciatelo lievitare fino a quando il composto non avrà raggiunto il bordo dello stampo. In pratica dovrà quasi traboccare. Se avete fatto lievitare il panettone nel forno, tiratelo fuori e fate asciugare la superficie per circa un quarto d’ora.

Fase finale

Con un coltello fate un segno a forma di croce sulla superficie del panettone e al centro della croce adagiate una noce di burro. Infornate a 200 gradi per i primi dieci minuti, poi abbassate la temperatura a 160/170 gradi e lasciate cuocere per altri 40 minuti circa.

Se usate un forno tradizionale, mettete nel ripiano più basso un pentolino con un po’ di acqua. A cottura ultimata, togliete dal forno il vostro panettone al cioccolato e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons