Loading...

Come preparare la frutta candita in casa: la guida completa

canditiI canditi sono una componente fondamentale di tante ricette dolci e non solo di quelle natalizie. Certo, potremmo comprarli già pronti, da inserire comodamente nelle nostre preparazioni.

Noi di TroppoDolce però amiamo il cibo genuino ed è per questo motivo che abbiamo deciso di presentarvi una ricetta pratica da fare in casa, che vi permetterà di avere la frutta candita che preferite, sempre pronta all’uso.

Che cosa sono i canditi?

Prima di addentrarci nella ricetta vera e propria, è forse d’obbligo fare una breve premessa. I canditi altro non sono che frutta che viene caramellata, utilizzando del semplicissimo zucchero.

Si tratta di qualcosa di estremamente popolare nella cucina di una volta, dato che si trattava di forse il miglior modo per conservare la frutta.

Per questo motivo è un ingrediente fondamentale di tantissime ricette ed è proprio per questo che la prepareremo oggi.

Quale frutta scegliere

Tradizionalmente si usano gli agrumi, ovvero cedro, limone e arancia. Non c’è però limite alla fantasia e possiamo utilizzare anche ciliegie, zucca e perché no, anche mele e pere.

Vediamo insieme come preparare la nostra frutta candita.

Come procedere

Innanzitutto dovremo selezionare la nostra frutta e utilizzare soltanto quella che ha un aspetto migliore e una buccia, cosa molto importante, integra. Una volta selezionata la frutta, dovremo tagliare a striscioline molto sottili la scorza, oppure se la preferiamo a dadini, in dei quadratini di dimensioni uguali.

Per quanto riguarda invece le ciliegie, non ci sarà bisogno di fare davvero nulla, soltanto di togliere il nocciolo.

Mettiamo il tutto dentro una ciotola che verrà riempita con l’acqua. Ogni 3–4 ore sostituiamo l’acqua, fino al giorno successivo.

Mettiamo l’acqua rimasta dentro una pentola, e facciamo bollire il liquido. Una volta che la pentola borbotterà per bene, sarà il momento di tuffarci la nostra frutta e farle scottare per almeno 10 minuti. Scoliamo e lasciare asciugare.

In un pentolino mettiamo mezzo chilo di zucchero per ogni chilo di frutta, facciamo sciogliere lo zucchero con l’acqua rimasta e portiamo il tutto ad ebollizione.

Una volta raggiunta l’ebollizione, sarà il momento di inserire la nostra frutta nello zucchero. Facciamo bollire tutto di nuovo, abbassiamo il fuoco di nuovo e facciamo cuocere per mezz’ora.

Tiriamo via con una schiumarola la frutta così preparata e facciamola riposare. I nostri canditi sono pronti!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons