Loading...

Farina forte o debole. Qual è più indicata per i dolci?

La forza della farina è il valore che ci da utili informazioni sulla capacità di questo ingrediente di trattenere l’anidride carbonica e assorbire la quantità di liquidi che compone l’impasto.

Di conseguenza è molto importante scegliere il tipo di farina e quindi anche il grado di forza in relazione all’impasto che dobbiamo andare a preparare.

Ma quale farina è più adatta per la preparazione dei dolci? É meglio utilizzare una farina forte o una farina debole per i dolci? Se hai intenzione di preparare un dolce ma non sai quale farina scegliere in termini di forza, allora stai proprio leggendo l’articolo che fa al caso tuo!

Cosa cambia tra farina forte e farina debole?

Quando in cucina parliamo di farina forte e farina debole ci riferiamo al parametro che valuta la capacità della farina di trattenere l’umidità dell’impasto durante il processo di lievitazione che può durare fino a 24 ore.

In pratica la forza della farina determina anche il grado di elasticità dell’impasto che andremo a realizzare. La forza della farina viene indicata con il simbolo W e possiamo fare una distinzione tra le diverse tipologie:

  • Farina debole;
  • Farina media;
  • Farina forte.

Una farina forte avrà dei tempi di maturazione molto più lunghi di una farina debole. La prima ha una lievitazione che dura fino a 24 ore, mentre la seconda può maturare nell’arco di circa 3 o 5 ore. Andiamo quindi a vedere nello specifico qual è la farina più adatta per preparare i dolci.

Quale farina è più indicata per la preparazione dei dolci?

A meno che tu non debba preparare una ricetta più complessa come quella dei babà o del panettone (in cui dovrai miscelare delle farine con forze diverse), possiamo dire che, generalmente, per la preparazione di dolci come le torte, le brioches e altri prodotti che lievitano in modo naturale, si utilizza la farina forte.

Tuttavia, per preparare altri prodotti come la pasta frolla e i biscotti, è consigliabile utilizzare una farina debole.

Perché è importante valutare la forza della farina?

Prima di tutto, valutare la forza della farina è di fondamentale importanza per la riuscita della ricetta, così da poter stabilire con precisione il tempo di lievitazione di cui ha bisogno l’impasto.

Inoltre, la forza è importante per la lavorabilità dell’impasto ma anche per la sua digeribilità.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons