Loading...

Una guida completa alla cioccolata Valrhona

Una guida completa alla cioccolata ValrhonaLa valle del Rodano non è famosa solo per il vino ma anche perché in quell’area, a un centinaio di chilometri a sud di Lione, si produce una delle cioccolate più famose del mondo: la Valrhona.

La cioccolata Valrhona non teme rivali per qualità e gusto.

Vediamo di conoscere meglio questo prodotto che ci regala la Francia e precisamente Tain-l’Hermitage, un piccolo paese che conta poco più di seimila abitanti.

Un po’ di storia

Al pasticciere Albéric Guironnet nel lontano 1992 venne l’idea di aprire una cioccolateria che chiamò Vivarais con la ferma intenzione di usare prodotti di prima qualità.

Nel 1947 la cioccolateria, diventata già un punto di riferimento per gli amanti del cioccolato, cambiò nome in Valrhona che non è altro che la contrazione di valle del Rodano.

La provenienza del cacao

Le fave di cacao che si usano nella fabbrica di cioccolata Valrhona arrivano da Trinidad, Ecuador, Madagascar e da molti Paesi che si trovano sulla linea dell’equatore.

Sono tutti Paesi che occupano la fascia tropicale compresa tra il ventesimo parallelo nord e il ventesimo parallelo sud. In questi Paesi la media della temperatura, in tutto l’anno, è intorno ai trenta gradi. Le piogge, inoltre, non si fanno desiderare, l’umidità si aggira intorno all’80 per cento e le minime non scendono mai sotto i diciotto gradi.

Per le piante di cacao queste sono le condizioni climatiche più favorevoli. E’ in questi luoghi, dunque, che si produce il cacao migliore che la fabbrica Valrhona importa favorendone anche la coltivazione mediante contratti a lungo termine con i produttori locali.

La qualità Valrhona

La cioccolata Valrhona, proprio perché prodotta con cacao di prima scelta, è un prodotto a dir poco eccezionale. Il cacao che entra nella cioccolata Valbrona è sottoposto a controlli accuratissimi.

Inoltre un gruppo di esperti, attraverso analisi sensoriali, riesce non solo a fare una selezione precisa dei vari tipi di cacao, ma anche a scoprirne le qualità più rare.

La linea Grands Crus

La linea da degustazione Grands Crus Valbrona manda letteralmente in visibilio gli amanti del cioccolato. La linea si chiama Grand Crus perché indica un cioccolato prodotto con fave di cacao mono-origine, cioè che hanno un’unica provenienza.

Nei prodotti della linea Grand Crus si trova una percentuale di cacao che varia dal 35 all’85 per cento. Nelle confezioni Grand Crus si possono ritrovare gli aromi e i profumi delle terre d’origine del cacao.

I cofanetti sono suddivisi in tanti carrès in cui trovano posto le tavolette di cioccolato e ognuna di queste ha le sue specifiche caratteristiche.

L’Alpaco, per esempio, contiene il 66% di cacao ed è un cioccolato fondente con un aroma floreale e legnoso. Jivara è un cioccolato al latte molto cremoso e contiene il 40% di cacao. Il Guanaja è un cioccolato amaro con un retrogusto che ricorda gli agrumi e il tabacco. Si tratta di un prodotto molto raffinato che contiene il 70% di cacao.

E poi ancora troviamo il Manjari con il 64% di cacao e un sapore fresco. E che dire del Taïnori? 64% di cacao, gusto intenso e fresco con note di frutta secca.
L’Abinao ha 85% di cacao e ha gusto forte e legnoso, mentre il Caribbean, 66% di cacao, ha un sapore equilibrato e morbido.

Insomma il cioccolato Grand Crus è si caratterizza per la sua purezza che mette in risalto tutte le proprietà organolettiche di uno specifico cacao.

Per queste sue peculiarità la linea Grand Crus raggiunge un livello qualitativo così superiore da essere apprezzato non solo dagli amanti del cioccolato, ma anche dai più esigenti maître chocolatier.

Gli altri ingredienti

Oltre alle fave di cacao, entrano nella preparazione della cioccolata Valbrona: burro di cacao, zucchero, latte intero in polvere, latte scremato in polvere, lecitina di soia, estratto e aroma naturali di vaniglia. Molti prodotti contengono anche noci, uova, glutine e burro di arachidi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Troppodolce.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons